19 Aprile 2024
Cultura e Società

La cassiera romana Rossana Giacchino uccisa da un ubriaco al volante

La cassiera Rossana Giacchino è rimasta uccisa in un tragico incidente a Monte Compatri. I carabinieri della stazione di Colonna hanno arrestato un romano di 49 anni. L’uomo sulla via Casilina, alla guida sotto l’effetto di droghe, ha perso il controllo della propria auto scontrandosi con un’altra vettura, la Panda guidata dalla cinquantaduenne. Rossana lavorava come cassiera a San Cesareo.

Il conducente all’altezza del km 22,800, ha sbandato contro l’auto di una romana di 52 anni. La donna, nonostante sia stata soccorsa e trasportata in eliambulanza in codice rosso presso il policlinico di Roma Tor Vergata, è giunta cadavere.

L’investitore è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Frascati, in codice giallo, per varie contusioni e un lieve trauma cranico, è risultato positivo al test della droga. I carabinieri, dopo i rilievi eseguiti sul luogo dell’accaduto e gli accertamenti, a seguito del quale l’uomo è risultato anche guidare con patente scaduta nel dicembre 2017, lo hanno ammanettato e portato nel carcere di Velletri con l’accusa di omicidio stradale.