MAXXI di Roma 2019: mondo di arte, fascino e sorprese

Il MAXXI di Roma anche nel 2019 propone un mondo di arte, fascino e sorprese. Diverse le mostre in corso e i progetti speciali creati per chi ama le molteplici declinazioni dell’arte e intende assistere ad installazioni uniche e ad una proposta culturale tutta nuova.

Tra le esposizioni più interessanti c’è quella dedicata a Zerocalcare, il fenomeno del fumetto italiano. La mostra è visitabile sino al 10 marzo 2019. Si tratta di un percorso nel cammino di un grande artista e fenomeno del fumetto. Il visitatore viene coinvolto nel mondo di Michele Rech, in arte Zerocalcare, con poster, illustrazioni, dischi, loghi e magliette. Il progetto è organizzato in quattro sezioni distinte in base a un tema. Pop, Tribù, Lotte e Resistenze, Non-Reportage sono i nuclei tematici attorno ai quali ruota la mostra.

“Low Form. Immaginari e visioni nell’era dell’intelligenza artificiale” è una delle mostre più surreali che ci fa percorrere un viaggio nell’immaginario tecnologico degli artisti di oggi. Un itinerario multisensoriale e multimediale che mette in relazione passato e futuro, uomo e macchina, tecnologia e arte. La conoscenza digitale viene trasformata in uno scenario artistico rivoluzionario e introspettivo va in scena fino al 24 febbraio 2019.

Si prosegue con le immagini della mostra dedicata a Paolo Pellegrin, (fino al 10 marzo 2019), grande fotografo che attraverso innumerevoli scatti ci regala la sua visione di reporter su diversi temi legati all’uomo e alla natura. Con “La Strada. Dove si crea il mondo” è possibile incontrare arte, performance, fotografie e progetti di architettura come in un vero e proprio luogo di condivisione e innovazione.