15 Aprile 2024
Animali, Natura, Ambiente

Come è possibile ammirare i tulipani in fiore del Roma Flowers Park

Fino ai primi di maggio, in via Castel di Leva 358, in zona Divino Amore, è possibile ammirare i tulipani in fiori del Roma Flowers Park. E’ il parco di oltre 22 metri quadrati  dove sono stati piantati oltre un milione di bulbi di tulipani olandesi per un totale di ben 79 varietà di questi fiori, che solo per un ristretto periodo dell’anno si possono ammirare nello splendore della loro fioritura multicolore.

Arrivare al Roma Flowers Park è come fare una full immersion di country-life. Per i più piccoli (bimbi sotto i 6 anni entrano gratis) c’è la possibilità di fare un giro sui pony o sbizzarrirsi nell’apposita area giochi, magari mentre i genitori prendono il sole o si rilassano sotto gli ulivi della campagna che circonda il parco. Dallo street food alle prelibatezze laziali le ghiottonerie per pranzare nel Parco non mancano. Si va dalle pannocchie arrostite alle salsicce alla brace, spaziando per la pizza ripiena di cicoria o le caratteristiche ciambelle di pane all’anice (dolci o salate) che arrivano direttamente dalla provincia di Frosinone. Birra e bibite a volontà e la possibilità, per i più golosi, di scegliere fra un’ampia varietà di dolci, torrone alle mandorle e al miele, caramelle e naturalmente fragole intinte nel cioccolato.

Per preservare la meraviglia dei tulipani in fiore i visitatori sono chiamati a rispettare alcune regole. Innanzitutto non calpestare le aiuole e non raccogliere i fiori piantati nelle aiuole della mostra. Per chi vuole portare con sé un mazzo di fiori in ricordo, infatti, c’è l’apposita area “Pick Your Flowers” indicata dal personale addetto.

Per le scuole che volessero fare visitare il parco ai ragazzi è stato ideato un laboratorio didattico sulla stagionalità dei fiori, dove i piccoli imparano quali sono i periodi migliori per piantarli. Le cure da dedicare per farli crescere al meglio, divertendosi con gli esperti a piantare i bulbi, che porteranno a casa in un vasetto come ricordo della giornata.