Grande Caicedo, un vero trascinatore

Una doppietta pesantissima realizzata da un grande Caicedo. L’ecuadoriano va in gol al 3’ a Marassi. Il laziale fissa il punteggio sullo 0-1 in Sampdoria-Lazio. Al 19’ il raddoppio. A pennellare di testa è ancora Caicedo. Arriva solo al 33’ la prima vera occasione per la Sampdoria con Ramirez su punizione da posizione quasi centrale appena fuori dall’area, il tiro è potente ma trova un preparato Strakosha.

Solo sul finale i padroni di casa provano ad entrare in partita, con un tiro di Murru. Ma prima dell’intervallo la Sampdoria rimane in 10 per un fallo di Ramirez su Lulic che gli costa il secondo giallo e l’espulsione. Al rientro la prima vera occasione, dopo un cross di Murru che non ha impensierito Strakosha, la trova ancora la Lazio. Al 53’ Romulo tira una botta di destro che però va a finire sul secondo palo.

Al 56’ l’azione che potrebbe riaprire tutto. Quagliarella trova la rete 150 in serie A fulminando Strakosha grazie ad un pallone servito in modo involontario da Acerbi. Murru al 60’ tira una bordata micidiale che però si infrange su un palo e Marassi si infiamma. Al 73’ Immobile su punizione prende una traversa che sa di beffa perché il pallone rimbalza preciso sulla linea. Neanche due minuti e la Samp spreca un pallone d’oro arrivato a Defrel solo davanti alla porta vuota e lo manda fuori in modo clamoroso. Nel finale tanti i gialli al Ferraris, uno anche a Sala per proteste dalla panchina. La Lazio tiene nel mirino l’Europa.