I programmi di sviluppo del Policlinico Gemelli

Visita al Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS da parte delle autorità capitoline. A fare gli onori di casa il Presidente della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCSS Giovanni Raimondi, il Direttore Generale Marco Elefanti e il Direttore del Governo Clinico del Gemelli e Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica Rocco Bellantone. Sono stati illustrati i programmi di sviluppo del Policlinico Gemelli che prevedono l’avvio a breve dei lavori per la costruzione di un nuovo edificio di dieci piani con 250 posti letto, laboratori innovativi e aree per la didattica degli studenti della Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica.

E’ stato firmato, insieme al Presidente Raimondi e al Direttore Generale Elefanti, un protocollo di intesa per l’apertura al Policlinico Gemelli di uno sportello dell’anagrafe comunale dove potranno essere svolte tutta una serie di pratiche amministrative per tutta la cittadinanza che frequenta il Gemelli. La struttura rappresenta un’eccellenza per la città, grazie alla capacità di coniugare altissima qualità delle cure e delle prestazioni, innovazione e ricerca. Le strutture sono di primissimo livello e infatti accolgono persone provenienti da tutto il mondo. Importante inoltre che si tratti di un policlinico universitario, perché consente di mantenere elevato il profilo scientifico con percorsi di formazione a 360 gradi. Grazie al lavoro dell’assessorato Anagrafe e stato civile è stato siglato il protocollo d’intesa per l’apertura di uno sportello per i servizi anagrafici presso il Gemelli, che garantirà un forte valore aggiunto a tantissimi cittadini.

Il Presidente della Fondazione Gemelli Giovanni Raimondi si è detto lieto della visita e ha ringraziato a nome della Fondazione Gemelli l’amministrazione cittadina per l’attenzione con cui segue le attività e i progetti di sviluppo che hanno come obiettivo condiviso il bene dei pazienti che non solo da Roma, ma anche da tutta Italia si rivolgono al Policlinico con fiducia. In questa direzione va la firma dell’accordo per la prossima apertura di uno sportello dell’anagrafe capitolina dentro il Gemelli: anche questo servizio rientra nell’ottica di un’alleanza nel segno della presa in carico globale dei degenti del Gemelli come pure dei familiari e del personale interno che potranno beneficiarne.

Le autorità caqpitoline hanno visitato, accompagnate anche dal professor Giovanni Scambia, ginecologo-oncologo e Direttore Scientifico della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, alcuni reparti del Dipartimento Scienze della Salute della Donna, del Bambino e di Sanità Pubblica, tra cui il Centro di Farmacologia e il Giardino Terapeutico e la Terapia Intensiva Neonatale e il Day Hospital Tumori Femminili. La visita è proseguita nel Gemelli ART, centro altamente specializzato di radioterapia oncologica del Policlinico Gemelli, in grado di offrire ai pazienti la più avanzata assistenza clinica e terapeutica e le tecnologie tra le più innovative e, infine, nel Centro Clinico Nemo Roma dove sono in cura pazienti adulti e pediatrici affetti da patologie neuromuscolari. La rappresentanza capitolina si è infine intrattenuta a colazione nella Mensa del Gemelli incontrando medici, operatori sanitari e studenti del Policlinico Gemelli e della Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica.