5 Marzo 2024
Cultura e Società

173 immobili confiscati alla mala calabrese a Roma valore 120 milioni

Maxi blitz contro la mala calabrese nella Capitale. Il maxi sequestro ha un valore complessivo di oltre 120 milioni di euro. E’ stato eseguito dalla Polizia a carico di esponenti di spicco della criminalità organizzata calabrese radicata a Roma e provincia già dagli Anni Ottanta.

Tra i beni oggetto di confisca ci sono ben 173 immobili. Questi sono distribuiti tra Roma, Rignano Flaminio, Morlupo, Campagnano Romano, Grottaferrata e altre province italiane.

L’operazione ha visto il dispiegamento di oltre 250 agenti. Oltre a quella di Roma, sono state coinvolte altre dieci Questure. Tra i nomi degli ‘ndranghetisti colpiti dal provvedimento figurano Scriva, Morabito, Mollica, Velonà e Ligato.