Furto di carburante, AMA: licenziati in tronco 7 dipendenti

“Sono stati già licenziati, e non fanno quindi più parte dell’organico dell’azienda, i 7 dipendenti infedeli accusati di furto di carburante”. È quanto comunica AMA, attraverso una nota.

Il comunicato, postato anche sulla pagina facebook di Roma Capitale, fa riferimento alle notizie stampa relative a un’inchiesta su questo tema aperta dalla Procura di Roma. Nei guai dono finiti 7 dipendenti.

La municipalizzata capitolina è stata inflessibile con i propri operatori che hanno arrecato un “danno patrimoniale e di immagine all’azienda. I dipendenti – conclude la nota – sono anche stati denunciati alle Autorità competenti”.