Calcio e tv, la Roma in diretta: ecco come e dove vederla

La lunga pausa estiva del campionato è finalmente giunta al termine. La Serie A è pronta a ritornare in campo per una nuova stagione che si preannuncia più avvincente che mai. Si riparte da dove avevamo lasciato in primavera, ovvero dalla Juventus campione d’Italia per l’ottava volta di seguito.

I bianconeri, che quest’anno avranno Maurizio Sarri in panchina al posto di Massimiliano Allegri (che lascia Torino dopo cinque stagioni), partono ovviamente con tutti i favori del caso, visto che ad una rosa già fortemente competitiva hanno aggiunto, tra i vari, Aaron Ramsey e il difensore Matthijs de Ligt, pagato all’Ajax circa 80 milioni di euro. Dietro la Juve troviamo il Napoli e l’Inter. I nerazzurri, con l’arrivo di Antonio Conte, sono stati tra i protagonisti del calciomercato estivo che è culminato con l’acquisto del forte attaccante belga del Manchester United, Romelu Lukaku. Il Napoli punta a conquistare finalmente il primo gradino del podio dopo aver centrato il secondo posto tre volte negli ultimi quattro anni.

E la Roma? I giallorossi, chiusi (non senza polemiche) gli storici capitoli Francesco Totti e Daniele De Rossi (quest’ultimo volato in Argentina al Boca Juniors), ripartono da Paulo Fonseca in panchina e dalla riconferma in attacco di Edin Dzeko, richiestissimo dalle squadre di mezza Europa. In porta è arrivato Pau Lopez, l’estremo difensore più pagato della storia della Roma (quasi 24 milioni di euro).

Il conto alla rovescia è, dunque, terminato e nonostante il calciomercato sia ancora in pieno fermento, tifosi e protagonisti dello sport più seguito in Italia non vedono l’ora di ricominciare a fare sul serio. La corsa agli abbonamenti ha portato sinora discreti frutti al club giallorosso ma per quanti non potranno recarsi fisicamente allo stadio Olimpico (o in trasferta), si rinnoverà a distanza, domenica dopo domenica, il rito della partita.

Tutte le partite della Roma potranno essere viste sui classici canali di trasmissione che abbiamo imparato a conoscere nell’ultimo anno, così come sarà sempre possibile seguire l’aggiornamento in diretta delle gare dei giallorossi sulle più note piattaforme online, avendo semplicemente a disposizione il proprio smartphone o tablet.

Occorreranno due pacchetti per guardare in televisione le partite del campionato italiano della Roma. Come da accordo valido anche per l’ultima stagione, Sky e DAZN si divideranno la torta anche per quest’anno, con la prima piattaforma che trasmetterà sette partite a giornata (quella del sabato alle ore 15, quella del sabato delle ore 18, due gare della domenica alle ore 15, il match della domenica alle ore 18, il serale della domenica e il posticipo del lunedì delle ore 20.45); tre invece saranno le partite per ogni giornata che saranno trasmesse dalla seconda emittente (il sabato alle ore 20.45, il lunch match della domenica alle ore 12.30 e una gara alle ore 15).

Le gare della Roma (e della Lazio) in Europa League saranno trasmesse da Sky e in chiaro (ma solo alcune) anche da TV8 mentre sarà Mediaset a dividersi con Sky la trasmissione della Champions League.

Roma stadio

In particolare, il derby della Capitale della seconda giornata verrà trasmesso domenica 1 settembre in esclusiva Sky. Gli altri big match del girone di andata che attendono Florenzi e compagni sono alla undicesima giornata, quando all’Olimpico arriverà il Napoli di Ancelotti (diretta Sky sabato 2 o domenica 3 novembre), alla quindicesima con la trasferta di Milano contro l’Inter (diretta Sky sabato 7 o domenica 8 dicembre) e alla diciannovesima con l’atteso Roma-Juventus (diretta Sky sabato 11 gennaio e domenica 12 gennaio 2020).

Intanto arrivano anche i primi dati relativi alle fidelizzazioni dei tifosi dei vari club di Serie A, ovvero gli abbonamenti allo stadio. Come l’anno scorso comanda l’Inter con 40mila tessere sottoscritte. Al secondo posto il Milan a quota 30mila mentre la Juventus è solo terza con 27mila abbonamenti. Subito dopo troviamo le due squadre di Roma con i giallorossi a circa 19mila abbonamenti (mentre sono novemila quelli sottoscritti per la sola Europa League).

L’ultima stagione, gli addii di De Rossi e Totti di certo non hanno contribuito al dato (l’anno scorso la Roma chiuse a quota 23854) ma le sottoscrizioni, assicurano dal quartier generale giallorosso, verranno riaperte a settembre.