Incidente sulla tangenziale est sotto al ponte Lanciani: morto il lametino Fabio Scopelliti

Ha perso il controllo della sua auto ed è stato sbalzato sull’asfalto, ma proprio in quel momento stava transitando un autobus che lo ha travolto ed ucciso. L’autista non è infatti riuscito a frenare in tempo. E’ morto così il lametino Fabio Scopelliti. Nonostante il rapido intervento da parte del personale sanitario del 118 non c’è stato nulla da fare. Le ferite che ha riportato sono risultate essere infatti fatali. I rilievi di legge sono stati eseguiti dagli agenti della polizia locale.

Fabio Scopelliti aveva solo 44 anni. Era nato a Lamezia Terme in Calabria. Fabio stava viaggiando a bordo della sua Smart, sulla tangenziale est, sotto al ponte Lanciani in direzione del Foro Italico, quando ha perso il controllo del veicolo poi sbalzando violentemente all’esterno dell’abitacolo, finendo sulla carreggiata.

In quell’istante un autobus stava viaggiando dietro la sua vettura. L’autista, nonostante abbia cercato di fare il possibile per evitarlo, non è riuscito a frenare in tempo, e lo ha travolto. I presenti, notando quello che era accaduto, hanno allertato chiamato i soccorsi del 118 che si sono precipitati sul luogo per prestare tutte le cure al quarantenne. Le sue condizioni di salute sono sembrate essere subito gravissime, e il personale sanitario, nonostante abbia fatto il possibile per poterlo mantenere in vita, non è riuscito e ne ha potuto constatare solo l’avvenuto decesso. L’autista dell’autobus è stato trasportato tramite un’ambulanza presso il policlinico Umberto I per tutti gli accertamento di rito, ma non avrebbe riportato ferite.