Colli Albani. Luca Sacchi è morto per difendere la fidanzata Anastasia

Lutto a Roma teatro di una tragedia inaudita: via Teodoro Mommsen, in zona Colli Albani. Luca Sacchi, personal trainer romano di 24 anni, è stato ucciso da un colpo di pistola alla testa esploso da un altro giovane che con un complice aveva aggredito la fidanzata della vittima, Anastasia, baby sitter di origini ucraine, per rapinare il suo zaino.

Luca è stato subito ricoverato in gravi condizioni all’ospedale San Giovanni dove è stato operato, ma non ce l’ha fatta . Nello stesso ospedale si trova anche la compagna, 24 anni, per una contusione alla testa. Dopo lo sparo i due rapinatori sono fuggiti a bordo di una Smart bianca ed è proprio da qui che sono partite le indagini dei Carabinieri. Mentre la procura di Roma ha aperto un fascicolo per omicidio volontario affidato al pm di turno esterno Nadia Plastina che ha affidato ai Carabinieri le indagini.

La sparatoria ai Colli Albani

Ieri sera il ventenne si è recato con la compagna nel pub John Cabot, vicino via Franco Bartoloni, che si trova nei pressi della sua abitazione. Dalla ricostruzione dei Carabinieri è emerso che proprio la fidanzata è stata presa di mira da uno dei due banditi, entrambi con accento romano, che le ha strappato lo zainetto con pochi soldi e qualche effetto personale, dopo averla colpita alla testa.

Il rapinatore si stava allontanando con il complice quando Sacchi ha cercato di fermarlo. Ne sarebbe nata una violenta colluttazione sul marciapiede durante la quale è partito il colpo di pistola, un revolver di grosso calibro, che ha centrato la vittima alla testa ed è poi finito nel locale di fronte affollato di clienti. Il bossolo è stato recuperato e sarà ora sottoposto a esami balistici per verificare se sia stato esploso da una pistola usata per commettere altri reati.

I Carabinieri del Nucleo investigativo stanno svolgendo accertamenti per risalire a chi ha sparato. Sono al vaglio degli investigatori le registrazioni delle telecamere di videosorveglianza della zona. I due sarebbero stati visti scappare in auto, una Smart bianca che adesso i militari stanno cercando.