Una Roma sempre più bella scavalca il Napoli

Ora i tifosi giallorossi possono sognare. La Roma è sempre più bella e concreta. La squadra di Fonseca così scavalca il Napoli ed entra di diritto in zona Champions.

La squadra al gioco abbina anche il cuore e la voglia di soffrire, tirando fuori una mix esplosivo e che conduce verso quella mentalità vincente che cerca Fonseca. La Roma espugna Udine vincendo per 4-0, nonostante sia costretta a giocare per più di un’ora con un uomo in meno a causa dell’espulsione di Fazio.

Mancini è perfetto in mediana e poi in difesa, Zaniolo ancora decisivo e Kluivert stavolta bravo anche nelle scelte. Dall’altra parte, invece, un’Udinese allo sbando totale e con evidenti limiti tecnici in numerose individualità. Per Tudor è notte fonda, con la panchina a serio rischio nonostante i cori iniziali che gli aveva tributato la curva friulana. Serata speciale per Zaniolo, che segna il suo decimo gol in giallorosso e primo fuori casa, ma lascia il segno proprio nello stadio dove il 23 marzo scorso esordì in nazionale.