Quattro cinesi denunciati per gioco d’azzardo all’Esquilino

Colti in flagranza i 4 cittadini cinesi. Gli orientali, in via Filippo Turati, all’Esquilino, stavano giocando d’azzardo. Durante alcuni controlli nella zona, gli agenti, sono stati attratti dalle luci accese e dal vocio proveniente dall’interno di un locale appartenente ad una associazione di commercianti cinesi. Quando si sono avvicinati, da una fessura della finestra, hanno notato la presenza di un tavolo quadrato rivestito con moquette rossa, sopra a questo carte da gioco e diverse banconote, sedute tre persone di nazionalità cinese.

Improvvisamente un quarto soggetto, accortosi della presenza dei poliziotti, li ha segnalati agli altri. Uno di questi in fretta ha raccolto il denaro che si trovava sul tavolo ed è entrato in una stanza. Sollecitati dai poliziotti, gli occupanti dell’appartamento hanno aperto la porta facendoli così entrare.

L’uomo che si era allontanato è stato visto rientrare dal cortile, dove gli agenti hanno poi rinvenuto 1.450 euro. In una stanza adibita a sala convegni, invece, sono stati sequestrati un mazzo di carte, 32 dadi con ideogrammi cinesi e 2 tappeti da tavolo. Indosso a tre dei presenti sono stati rinvenuti ulteriori 590 euro, sottoposti poi a sequestro. Al termine degli accertamenti per i quattro stranieri è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria per partecipazione a gioco d’azzardo.