Medico dell’ospedale di Tivoli agli arresti domiciliari per violenza sessuale ai danni di pazienti, la nota dell’Azienda

Così dichiara il Direttore Generale della ASL Roma 5, Giorgio Giulio Santonocito. “Nel ringraziare Forze dell’ordine e Magistratura per il lavoro svolto, l’Azienda conferma la piena collaborazione. Stiamo già assumendo tutti i provvedimenti del caso per sospendere il soggetto dalla attività ed allontanarlo dal rapporto con l’utenza, e – pur in attesa della definizione dell’attività giudiziaria – preannuncio la volontà dell’Azienda da me rappresentata di costituirsi parte civile”

“Quanto emerso – se confermato – è un fatto gravissimo che va condannato senza riserve. Il nostro primo pensiero va alle presunte vittime”.

Prosegue Santonocito. “Nella nostra Azienda ci sono ottimi operatori e le azioni di una sola persona – sempre qualora confermate – non devono minare la fiducia dei cittadini verso l’Istituzione”.