22 Maggio 2024
Istituzioni e Politica

Tutte le spiagge di Roma sono off-limits

Tutte le spiagge di Roma sono diventate off-limits. Il sindaco Virginia Raggi ha firmato l’ordinanza che dispone l’interdizione “dell’accesso sulle spiagge del litorale di Roma Capitale, nonché alle aree in gestione di Roma Capitale ricadenti nel perimetro della riserva statale del litorale romano, ovvero la Pineta di Castel Fusano e la Pineta Acqua Rossa”. Il divieto ha validità sino al 3 aprile 2020. La decisione è stata presa per motivi di salute pubblica ed evitare assembramenti in ossequio alle norme per il contenimento del Coronavirus.

In Città sono stati disposti posti di blocco e controlli su tutte le auto e controlli stringenti nel quadrante sud della Capitale, quello delle direttrici verso il mare. Roma si attrezza. Monitorato soprattutto la Caffarella, parco visitato due volte dalla Raggi. “Credo che questi sacrifici siano fondamentali per invertire la rotta del contagio e ricominciare quanto prima a poter riprendere la nostra vita” commenta su Facebook il sindaco.

In caso di violazione delle prescrizioni per contenere il coronavirus, è precisato, “si procede a formale identificazione ed elezione di domicilio per poi predisporre comunicazione di notizia di reato per la violazione dell’ articolo 650 cp”, ovvero violazione delle disposizione dell’autorità. “In nessun caso – precisa la disposizione di servizio della Polizia Locale di Roma- sono previste misure precautelari personali o reali sul veicolo che mai potrà essere sottoposto a sequestro”. Per ogni posto di blocco vengono assegnati due veicoli.