Anziani a Roma: prorogate misure di contrasto al coronavirus

Sono state prorogate fino al 31 maggio le misure di contrasto alla diffusione del nuovo Coronavirus presso le strutture residenziali, semiresidenziali e i Centri Sociali Anziani capitolini. Lo comunica Palazzo di Città in una nota.

Le misure comprendono la sospensione dell’attività dei Centri Sociali Anziani. E inoltre la sospensione delle attività che possono causare assembramento presso le strutture residenziali e semiresidenziali destinate a persone con fragilità e disagi sociali, tra cui Case di Riposo e Case Famiglia, anche in convenzione con l’Amministrazione Capitolina.