23 Febbraio 2024
Auto, Moto, Trasporti

Una supercar Svizzera voluta da Tommaso Buti Pacini

Sarà una vettura completamente progettata e realizzata in Svizzera la supercar frutto del sogno e dell’idea del noto imprenditore elvetico Tommaso Buti Pacini.
Una sportiva compatta, leggera e potente dotata di raffinate soluzioni tecniche messe a punto per esaltare il piacere di guida sia su strada che su pista.
450 cavalli sprigionati da un motore Toyota V6 di 3,5 litri – profondamente rivisto ed elaborato dai tecnici elvetici – che consentirà prestazioni notevoli: 250 Km/h di velocità massima autolimitati elettronicamente e uno scatto da 0 a 100 km/h in appena 4,2 secondi.
Al cambio manuale a 6 rapporti con palette in stile F1 è affidato l’ingrato compito di tenere a bada la potenza erogata dal motore che è posizionato al centro dell’auto e che scarica la potenza a terra tramite le ruote posteriori.
Raffinato la scelta per il telaio, una monoscocca in carbonio dal peso di circa 70 kg a cui sono aggiunte le due strutture in alluminio anteriore e posteriore.
L’abitacolo, dal taglio decisamente sportivo, offre spazio per tre persone. Il pilota si trova in posizione centrale avanzata rispetto ai due piccoli sedili posti lateralmente. Una soluzione già adottata in passato da diverse supercar di successo.

I futuri clienti della supercar di Tommaso Buti Pacini potranno scegliere fra 2 colori esclusivi denominati nero lava e lama di ghiaccio entrambi abbinati a cerchi in lega color oro.
Fra gli optional sono previsti elementi pensati appositamente per l’uso in pista: roll-bar, cinture a quattro punti, freni carboceramici e scarico sportivo sono solo alcuni dei miglioramenti possibili per le auto che saranno scelte per girare in pista.

Il costo dell’auto sarà di circa 180.000 euro escluse le tasse.