Traballa la panchina di Fonseca, per il mister è un problema mentale

Traballa la panchina di Fonseca dopo la seconda sconfitta consecutiva. I giallorossi dopo il Milan perdono all’Olimpico contro l’Udinese per 2 a 0. Brutta prestazione della Roma, risultato che chiude definitivamente i giochi per la corsa al quarto posto. L’Atalanta infatti è a 12 lunghezze e ha blindato la prossima Champions.

Il tecnico ai microfoni di Sky Sport ammette che è “un momento difficile ma abbiamo obiettivi per questa stagione. Non finisce qui. Dobbiamo continuare a lottare sui nostri obiettivi”. Fonseca si prende tutte le responsabilità. “Non ci sono scuse. Chi gioca nella Roma deve capire che dobbiamo lottare fino alla fine. Dobbiamo essere ambiziosi. E’ vero che abbiamo cambiato ma nessuno dei giocatori che ha iniziato è senza esperienza. Ho fiducia in tutti loro. Non è positivo cambiare tanti giocatori ma non è facile alla terza partita giocare sempre con gli stessi, avendo pochi giorni per riposare. E’ un momento importante per l’allenatore: dobbiamo pensare anche alla partita contro il Napoli”. Per il mister quindi è un problema mentale, una situazione che si può recuperare. Sempre che la Roma non decida per l’esonero e scelga un traghettatore fino a fine stagione.