L’era Friedkin alla Roma si apre con un punto e senza bomber

I tifosi della Roma sono molto delusi dal debutto dei giallorossi sul campo del Verona davanti a Dan e Ryan Friedkin. Finisce 0-0 ma sono i padroni di casa a recriminare per un successo mancato. Juric ha confermato di avere un’idea di calcio mentre Fonseca ha mostrato ancora una volta dei grossi limiti.

Edin Dzeko è rimasto in panchina, non ha giocato, chiede di essere ceduto alla Juve, dopo che la Roma gli ha dato il via libera per rinverdire la rosa e abbassare il monte ingaggi. Ma Milik, il sostituto, rimane ancora in bilico. La Roma ha chiesto una formula di pagamento diversa o una supervalutazione di un Primavera da aggiungere all’operazione. La richiesta ha fatto indisporre il Napoli. Il centravanti polacco non vuole lasciare un solo euro di quelli che ritiene a lui dovuti.

Alla Roma manca ora un centravanti. La proprietà deve fare in fretta. Se Dzeko andrà subito alla Juve e Milik non arriva immediatamente, serve l’alternativa. Ma quale?