Omär, domani esce “Ci risiamo”, il nuovo singolo

Dal 30 ottobre sarà disponibile in rotazione radiofonica e sulle piattaforme digitali il nuovo singolo di OMÄR dal titolo “CI RISIAMO” (THEWEBENGINE).

Non una canzone d’amore, ma una canzone che parla di amore: “CI RISIAMO”, il nuovo brano di OMÄR, racconta un momento di indecisione all’interno di una relazione, in cui tutto sembra tornare allo stesso punto come all’interno di un circolo vizioso, senza alcuna possibilità di chiudere definitivamente. Questo sentimento è enfatizzato dalle sonorità Dark-Pop e Rock a cui ha lavorato il produttore Etta Matters e che danno al brano un senso di drammaticità.

Spiega l’artista a proposito del suo brano: «”Ci risiamo” è un pezzo di vita che mi appartiene e racconta di amori che non si possono gestire in maniera razionale, di quando le passioni e i tormenti prendono il sopravvento e diventa difficile fare chiarezza e trovare lucidità.

Parla di quegli amori iniziati e mai finiti, amori che ritornano sempre e comunque».

In concomitanza con l’uscita in digitale del brano, dal 30 ottobre sarà disponibile su YouTube anche il videoclip ufficiale di “Ci risiamo”, girato da Fulvio Bellanzin (Fluo.Making). Il video va nella stessa direzione del brano: infatti, mette in evidenza i contrasti, le discussioni lasciate in sospeso e che pesano come macigni, con il sentimento di non riuscire mai a chiudere del tutto ciò che viene aperto. Il movimento circolare viene sottolineato al termine del video, poiché anche qui la fine non è una fine reale, ma è solo l’incipit di un nuovo inizio.

Biografia

OMÄR è la sintesi di un lungo percorso musicale, un progetto che scaturisce dall’urgenza espressiva e che affonda le sue radici nell’incontro tra alternative-pop e soul. Le sonorità miste sono la naturale evoluzione della sperimentazione negli anni di vari generi musicali, partendo dal pop, passando dalla black music, dal rock e dall’Edm.

Il fine del progetto è la libertà di espressione attraverso la musica, che si traduce nella necessità di comunicare senza essere soggetti a giudizi di tipo estetico o etichette di alcun genere.