Paulo Fonseca non cerca scuse dopo la sconfitta al San Paolo

Un bruciante 4-0 a Napoli, una sconfitta pesantissima contro una concorrente diretta e un ko pesante per la classifica. Una figuraccia completa per la Roma di cui il mister si assume tutta la responsabilità. Paulo Fonseca non cerca scuse dopo la sconfitta al San Paolo.

“Non abbiamo avuto il coraggio di affrontare una squadra come il Napoli. Non abbiamo fatto niente per fare risultato. Non eravamo i migliori del mondo e ora non siamo i peggiori”. Il tecnico della Roma spiega l’andamento della partita. “Non abbiamo giocato bene, non abbiamo chiuso lo spazio tra le linee e loro sono sempre entrati. Non siamo stati mai aggressivi in difesa. Nella ripresa abbiamo iniziato meglio ma poi non siamo andati avanti. Il Napoli è una grande squadra, noi abbiamo fatto errori difensivi che hanno tolto fiducia alla squadra”.