Coco: l’emozionante film di animazione sulla morte e la memoria

Il film Coco ci catapulta direttamente nella cultura messicana alla scoperta dei festeggiamenti vivaci che caratterizzano il Día de los Muertos, La festa celebrativa e ricordo dei propri cari defunti che si svolge appendendo sgargianti decorazioni, ascoltando musiche allegre e donando varie offerte di cibo tradizionale. Infatti, vengono allestiti altari coloratissimi e ricchi di fiori su cui vengono adagiate le foro e le ceneri del proprio caro. Un po’ diverso dalla solita cremazione a Roma o delle altre città d’Italia, no?

Proprio durante questa festa conosciamo il protagonista della pellicola, Miguel; un bambino chiama la musica e vuole diventare un musicista ma appartiene ad una famiglia in cui questa è assolutamente bandita.

Attraverso una serie di peripezie il piccolo finirà nell’aldilà per sbaglio iniziando così delle avventure che lo porteranno a riflettere sulla sua famiglia e sul significato del lutto.

Il tocco magico Pixar

Non è certo una cosa nuova che la Pixar Giochi la carta del tocco magico che commuove ed emoziona attraverso l’amore e la psicologia. Con Coco, poi, ha fatto l’impossibile, ovvero usare lo scottante tema della morte in un film d’animazione che ha entusiasmato milioni di bambini.

Il punto forte del film è stata l’ambientazione: il Messico! temporalmente ci troviamo nel periodo in cui si allestiscono i preparativi per il Giorno dei Morti. In Messico questa è una festa molto sentita in cui e tradizione recarsi nei cimiteri e rimanervi per molte ore visitando le tombe dei propri cari e organizzando anche dei picnic con piatti tipici da offrire ai defunti. È credenza che in questi giorni gli spiriti dei propri familiari possano visitare i vivi.

Tra fiori, colori, danze e cibo ha inizio una festa vera e propria che celebra chi non c’è più mantenendone vivo e gioioso il ricordo.

Il significato di Coco

Come abbiamo detto Miguel raggiunge il mondo dei morti rischia di rimanerne intrappolato ma tra le sue avventure si nasconde una riflessione che poi è il significato profondo di tutto il film: l’attaccamento ai propri familiari scomparsi e la necessità di serbare il loro ricordo nel nostro cuore.

Si scoprirà infatti che anche l’aldilà non è eterno e che se un defunto viene dimenticato anche la loro anima svanisce e di conseguenza le persone a cui abbiamo voluto bene non ci lasceranno da soli fintanto che chi è in vita manterrà vivo il loro ricordo.

tutte le peripezie per giungere a questa conclusione affascineranno grandi e bambini e manterranno viva l’attenzione al film e alle scene toccanti che riassumono la vita e la morte dei protagonisti facendoci innamorare di loro. E…siamo sicuri che anche voi vi siete commossi sulla scena finale!