Numero verde e piattaforma on line con IRCCS San Raffaele Roma per sostenere persone con Parkinson

Al via il progetto Co-Park “Il Comune per il Parkinson”, realizzato grazie al protocollo d’intesa firmato tra Roma Capitale e l’I.R.C.C.S. San Raffaele Roma.

I canali dedicati di teleassistenza 06.52252434 e il numero verde 800.848438 sono attivi e raggiungibili dal lunedì al venerdì dalle ore 12 alle ore 15. Inoltre, dalla prossima settimana sarà disponibile sul sito www.sanraffaele.it anche la piattaforma on line rivolta agli utenti in assistenza domiciliare, ai loro familiari e agli operatori.

L’accesso ai contenuti multimediali consentirà di avere un aiuto specialistico e multidisciplinare attraverso la fruizione gratuita di video-tutorial di fisioterapia, logopedia e supporto psicologico.

L’anteprima della piattaforma è stata visionata oggi dalla Sindaca di Roma Virginia Raggi e dal Prof. Fabrizio Stocchi, direttore del Centro Parkinson San Raffaele di Roma presso il centro ricerche dell’IRCCS San Raffaele Roma. All’incontro hanno partecipato anche l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Veronica Mammì, il Direttore del Dipartimento Politiche Sociali di Roma Capitale Giovanni Serra, l presidente del Gruppo San Raffaele Carlo Trivelli e il direttore del Centro Ricerche dell’IRCCS Massimo Fini.

Per il progetto è stato creato un logo che richiama un simbolo ormai riconosciuto a livello internazionale: il tulipano rosso del Parkinson.

La combinazione della piattaforma telematica e delle linee telefoniche, con il coinvolgimento di figure professionali specializzate tra cui neurologi, psicologi, fisioterapisti e ricercatori, risponde a una formula di integrazione operativa nell’ambito peculiare della cura e dell’assistenza legata al morbo di Parkinson e ai Parkinsonismi.

“Siamo orgogliosi di questo progetto che integra servizi e opportunità, a partire dalla ricerca e dal principio di accessibilità, per dare ulteriore sostegno alle persone con il Parkinson. Abbiamo lavorato in sinergia, per attivare canali di assistenza facilmente raggiungibili e fruibili tramite numeri verdi e una piattaforma on line, nell’ottica di rendere sempre più efficaci i servizi alle persone con fragilità” afferma la sindaca Virginia Raggi.

“Il progetto presentato oggi in sinergia con il San Raffale, rafforza ancora di più la ferma volontà di questa amministrazione di migliorare la qualità dei servizi offerti. La rimodulazione dei servizi dettata dall’emergenza può rappresentare un’occasione di confronto con altre istituzioni ed enti per sperimentare buone prassi che puntino ad adeguare i servizi ai bisogni delle persone” afferma l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale Veronica Mammì.

“In pochi mesi è stato possibile realizzare un progetto importante per i pazienti che, soprattutto nel primo lock-down, hanno avuto notevoli difficoltà nel proseguire le terapie, a causa dell’emergenza Covid-19 – afferma il prof. Fabrizio Stocchi, responsabile del progetto CoPark – per molti, ora, sarà invece possibile avere un supporto professionale anche restando a casa e non era affatto scontato. La collaborazione con il Comune di Roma, siamo certi, aprirà la strada ad una integrazione innovativa e concreta del concetto di fare rete, per favorire la tutela della salute, la formazione e la qualità dei servizi immaginati per i cittadini affetti dal Parkinson e non solo”.