Potenziati i servizi di sostegno e accoglienza per persone senza dimora

Roma Capitale ha potenziato i servizi di sostegno e accoglienza per persone senza dimora, incrementando i posti disponibili, il supporto medico e il monitoraggio delle strade. Dal Campidoglio informano che superano quota 1.300 i posti disponibili nelle strutture di accoglienza finanziate da Roma Capitale, grazie a un accordo con b&b Hotel. Parallelamente, le Unità di Strada notturne e diurne collegate alla Sala Operativa Sociale di Roma Capitale – attiva tutto l’anno h24 – hanno intensificato i monitoraggi delle piazze e delle vie della città, incrementando la consegna di coperte e di generi di prima necessità, a cominciare dai pasti caldi.

Ancora, “per dare ulteriore supporto alle operazioni di inserimento delle persone senza dimora che accetteranno l’accoglienza nelle strutture, Roma Capitale ha istituito un nuovo presidio medico grazie alla collaborazione con Intersos per l’effettuazione di tamponi, preventivi all’ingresso nelle strutture, presso la sede di Binario 95 del Polo Sociale di Roma Termini finanziato dall’amministrazione”, si legge nella nota diffusa dal Campidoglio. In caso di esito negativo, la persona viene inserita direttamente presso le strutture di accoglienza. Nel caso, invece, di esito positivo, viene accompagnata dalle Unità di Strada specializzate presso un centro dedicato dove poter effettuare il periodo di isolamento e lo screening sanitario previsto, prima di accedere alle strutture di accoglienza.

A rendere possibile questo impegno, la collaborazione in queste ore di Ifo San Gallicano e Istituto di Medicina Solidale, accanto a Roma Capitale. Per segnalazioni alla Sala Operativa Sociale di Roma Capitale è possibile contattare il numero verde 800440022.