26 Febbraio 2024
Istituzioni e Politica

Collegio uninominale della Camera Roma Primavalle: si vota per le supplettive

Solo 3 anni addietro i grillini avevano vinto con il 34% dei voti. Ora non hanno un candidato ufficiale per il collegio uninominale della Camera Roma Primavalle, un seggio lasciato libero dalla grillina Emanuela Del Re nominata alla carica di Rappresentante speciale dell’UE per il Sahel. Per un posto da deputato corrono Pasquale Calzetta di Forza Italia, il segretario romano del Pd Andrea Casu, l’ex magistrato Luca Palamara che corre in solitaria ed Elisabetta Trenta, già ministra della Difesa nei governi Conte, attivista di lunga data del M5s, in campo con l’Italia dei Valori. A Primavalle l’ex ministro si candida con la lista NOI-Nuovi Orizzonti per l’Italia, ma su di lei potrebbero convergere i grillini.

Luca Palamara, già componente del CSM e presidente dell’ANM, si presenta senza simboli di partito. Per il centrodestra ci sarà Pasquale Calzetta, presidente del municipio Roma Eur nel 2018 che aveva perso contro Del Re per pochi voti. Quattro anni fa la candidata del Pd Cristina Maltese arrivò terza distaccata di 10 punti. Adesso per i dem punta alla riscossa il segretario romano Andrea Casu, lui che guida i democratici della Capitale dal 2017, ha contribuito a fondare i Giovani Democratici del Pd nel 2008 e nel 2001 è stato eletto consigliere del I municipio Roma Centro dove 5 anni dopo è stato rieletto assumendo l’incarico di capogruppo.

Anche il Partito Liberale Europeo e Rinascimento Sgarbi Italia hanno presentato la loro candidatura. È Giovanni Antonio Cocco, tesoriere nazionale del Ple, partito fondato nel maggio di quest’anno e che partecipa per la prima volta alle elezioni politiche.