Tammy Abraham nella storia della Roma

Il possente centravanti inglese fortemente voluto da José Mourinho, con la rete nei quarti della Conference League contro il Fotballklubben Bodø/Glimt, meglio conosciuto come Bodø, è entrato definitivamente nella storia della Roma, eguagliando uno storico record. Dopo il record della rete più veloce in un derby (55 secondi dal fischio d’inizio), dunque, il centravanti brucia un’altra tappa per diventare un “totem” giallorosso.

Eguagliato Rodolfo Volk: primato detenuto dal 1929/1930

La Roma è una delle squadre più prestigiose del nostro calcio, e la maglia giallorossa è stata indossata da grandissimi campioni. Mettendo da parte un idolo e un recordman assoluto come Francesco Totti, il club capitolino ha avuto in rosa sempre centravanti prolifici di cui ben sette hanno superato i 100 goal con la maglia della Roma. Basti pensare a Pruzzo negli anni ‘80, a Dzeko, passando per Montella e Manfredini. Fra questi c’è Rodolfo Volk, attaccante nato nel 1906 e autore di ben 106 reti con la Roma, e fino a poche settimane fa detentore di un record tutto giallorosso: miglior marcatore della storia della Roma al primo anno con la maglia della squadra della capitale con 24 goal. Ebbene la rete di Abraham contro i norvegesi del Bodø, oltre a rafforzare la qualificazione alla semifinale di una competizione in cui le quote delle scommesse sportive italiane vedono i giallorossi fra i pretendenti al titolo, ha permesso al ragazzo nato a Londra di eguagliare questo primato che resisteva dalla stagione 1929/1930.

Tammy Abraham leaves Chelsea Football Club for Jose Mourinho’s AS Roma ph fb

Tutti i numeri di Abraham

Kevin Oghenetega Tamaraebi Bakumo-Abraham, meglio conosciuto come Tammy Abraham è un centravanti dalle caratteristiche moderne. Infatti, sebbene sia alto 194 centimetri, è dotato di un’ottima velocità sia sulla breve che sulla lunga distanza. Considerato uno dei migliori centravanti della nuova generazione assieme ad Håland, Lautaro e Vlahovic, è nato nel 1994 a Londra, dove si è anche formato calcisticamente crescendo nel Chelsea. Attaccante estremamente prolifico, ha già realizzato 90 reti in carriera, e ha segnato anche con tutte le rappresentative della nazionale inglese fino alla nazionale maggiore, con la quale ha già totalizzato 10 presenze e tre reti. Ai numeri sul campo Abraham aggiunge quelli relativi al calciomercato. Infatti, il cartellino del calciatore gestito da Neil Fewings vale attualmente 45 milioni di euro, certo nulla a che vedere con il valore di Lautaro Martinez dell’Inter che si aggira intorno ai 90 milioni di euro, ma il centravanti inglese è in una continua ed evidente crescita.

Tutti lo vogliono: il Manchester United ha cercato informazioni sull’attaccante, così come il PSG e l’Arsenal, e lo stesso Chelsea sta pensando seriamente di riportarlo alla “casa madre” visto il poco feeling fra Lukaku e Tuchel. Ma Abraham ha rassicurato i fan della Roma sul proprio futuro in un’intervista a TalksSport a cui ha detto di voler vincere a Roma, e di trovarsi bene nella capitale, dove il feeling con i tifosi è nato fin dal primo giorno. Dopotutto è un attaccante estremamente generoso, e, anche se a inizio campionato non è stato sempre preciso sotto porta, il caldo tifo romanista gli ha immediatamente riconosciuto una grande professionalità, e un estremo attaccamento alla causa. Ora sono arrivati anche i goal e il record, e i tifosi giallorossi sperano che sia soltanto il primo di una lunga serie.