Conference League: la Roma prenota la finale del 25 maggio a Tirana

La gara di ritorno si giocherà il 5 maggio in uno stadio Olimpico di Roma tutto esaurito. La sfida consentirà di stabilire chi staccherà il pass per la finalissima in programma il 25 maggio a Tirana. Chi parte favorita? Sfogliando i portali tematici come https://www.onlinebookmakers.bet/ si trova la lista dei migliori bookmakers e dando uno sguardo alle quotazioni si conferma un netto vantaggio romanista. La squadra capitolina parte dal pareggio imposto all’andata ma soprattutto avrà dalla sua la bolgia dell’Olimpico. La Roma è affamata di successi e non avendo brillato né in campionato né in Coppa Italia, la squadra di José Mourinho vuole centrare la finale e possibilmente alzare al cielo la Coppa della prima Conference League.

La Roma di oggi è già un po’ Special One. Dan Friedkin apprezza moltissimo José Mourinho. Il presidente, che fortemente l’aveva voluto, ha intuito come il potenziale del portoghese potesse fare grande la Roma. A Leicester, un anno dopo, la gara ha attestato la bontà di quella scelta.

Lo Special One ha scoperto e valorizzato Nicola Zalewski, eroe di Leicester insieme a Lorenzo Pellegrini. La Roma s’è trasformata in mourinhana. Al King Power Stadium è emersa la prima, vera Roma versione Special. La Roma si è dimostrata cattiva, solida, capace di lottare e di rimanere lucida anche sotto l’assedio dei padroni di casa. “Non penso alla finale di Tirana, la nostra finale la giochiamo a Roma giovedì, con i nostri tifosi” ha affermato Mourinho chiamando il Popolo giallorosso allo stadio.

Si riparte dall’1-1 dell’andata della semifinale di Conference League tra Leicester e Roma. L’obiettivo è vincere per staccare il pass verso una meritata finale. Ad inizio stagione non tutti avrebbero scommesso sulla Roma in Italia. Ma all’estero i bookmakers davano la Roma come favorita nella neonata Conference League. I fatti hanno dato ragione agli operatori di settore. I giallorossi si giocano l’accesso alla finale. Non sarà una passeggiata ma la Roma ha i numeri per imporre il suo gioco e ha un’arma in più: un intero stadio.

Ademola Lookman, attaccante del Leicester, ai microfoni del canale ufficiale del club, ostenta sicurezza. “Abbiamo le qualità per provare a vincere. A Roma ci sarà un’atmosfera fantastica ma ci concentreremo per ottenere un risultato positivo”. Le due squadre si incroceranno in un Olimpico tutto esaurito, per stabilire chi staccherà il pass per la finalissima in programma il 25 maggio a Tirana. Sarà una battaglia, una gara da calcio spettacolo. Scongiuri a parte a Roma si respira aria da finale…