Juve-Roma 1-1. José Mourinho soddisfatto solo a metà

José Mourinho è soddisfatto solo a metà dopo il pareggio contro la Juve. “Dopo il primo tempo provavo vergogna per i miei ragazzi, negli spogliatoi gli ho detto che mi vergognavo ad essere il loro allenatore, pregavo nei primi trenta minuti che la prima frazione terminasse con solo un gol di svantaggio. Da parte loro, poteva essere chiusa già diverse volte, siamo stato molto fortunati, va detto”. “Non è una questione tattica, ma una questione di atteggiamento che non si può accettare da una squadra come la Roma, per questo ero davvero deluso. Non siamo stati in grado di gestire le difficoltà, siamo stati dominati. I nostri difensori vittime della pessima partita del nostro centrocampo che non riusciva a ripartire, collezionando errori su errori nella costruzione del gioco”.

“Nel secondo tempo potrei dire che meritavamo più noi, ma il pareggio finale è più che giusto, non voglio dare meriti alla mia squadra. L’anno scorso in gare del genere, come contro Inter e Milan, non abbiamo avuto questo tipo di reazione e dopo essere passati in svantaggio e non riuscivamo più ad essere pericolosi”.