Il digitale incontra il comparto funebre

Il passaggio verso il digitale riguarda ogni settore economico. Anche il comparto funebre, per quanto possibile,è stato investito dall’avvento del digitale e si è trasformato di conseguenza. Chi lavora nel contesto funerario sa bene quanto le cose siano cambiate rispetto al passato e quanto anche i funerali si sono per così dire “modernizzati”. Il cambiamento non riguarda solo l’aspetto digitale ma l’intera organizzazione. Facendo un esempio pratico riguardo la capitale d’Italia possiamo affermare che si parla di funerale completo Roma quando l’offerta di urne, addobbi floreali e arredi fra cui scegliere è vasta e, addirittura, personalizzabile. Di seguito riportiamo qualche esempio che meglio chiarisce la questione digitale-comparto funebre.

QR Code

Tra i primi Paesi ad aver introdotto innovazioni significative, come spesso accade negli altri settori, vi sono gli Stati Uniti. Qui e in altri luoghi (anche in Europa) si è diffusa la pratica diapplicare sulla tomba del defunto un QR Code adesivo, che necessita di manutenzione. Chiunque visiti il defunto, parente o meno, ha la possibilità di scansionare con il proprio dispositivo il QR Code e accedere a tutta una serie di contenuti personali che riguardano la persona passata a miglior vita. Di solito il codice rimanda ad un profilo social appartenuto alla persona ma la scelta è personalizzabile: alcuni preferiscono un blog, altri una raccolta di post, altri ancora solo immagini, ecc. In questa maniera si allarga la gamma di informazioni che si hanno del defunto, non più solo nome, cognome e data di nascita e di morte. Questo sistema crea un collegamento, per alcuni inquietante, con la vita passata del defunto. Anche in Italia si stanno registrando sporadici casi di chi sceglie questa pratica.

Vinili con le ceneri

Ha fatto discutere l’idea di un’azienda estera di offrire ai propri clienti la possibilità di stampare vinili con le ceneri della persona cara appena deceduta anziché spargerle in un luogo “x”. Chi decide di usufruire di questo servizio può scegliere la musica e personalizzare vari aspetti del vinile, come copertina e opuscolo informativo che accompagna il disco.

Medaglioni con video

Si tratta di una trovata in linea con la precedente ma che non coinvolge direttamente la salma del defunto. In questo caso un’altra azienda estera propone medaglioni contenenti video del defunto. Si sostituisce così quello che per decenni e decenni è stato il tradizionale ciondolo con foto a favore di un ricordo digitale, secondo alcuni, più coinvolgente.

Rito in streaming

Alcune onoranze funebri mettono a disposizione dei clienti una telecamera da affiggere al soffitto della chiesa. Si tratta di un servizio pensato ed offerto per dare a chi non può partecipare al rito funebre la possibilità di assistervi in streaming. Un servizio che è stato particolarmente apprezzato da chi si è trovato nella situazione di non poter prendere pare ad un funerale per ragioni lavorative, di distanza e anche e, soprattutto, economiche. Per il momento si tratta di dirette che non possono essere salvate e riviste in un secondo momento. Alcuni studiosi sono contrari al fenomeno in quanto ritengono che non sia utile a far sì che chi soffre assuma consapevolezza dell’accaduto ed elabori successivamente il lutto.