20 Aprile 2024
Cultura e Società

Party e portali Femdom Mistress di Roma, ha il via una nuova consapevolezza della Donna

La rivoluzione culturale e la nuova consapevolezza dell’eros e della sessualità da parte delle Donne del ventunesimo secolo è ormai storia certa e acquisita, media main stream, social e il web ormai hanno sdoganato fantasie e i segreti più reconditi dell’eros da parte di ambo i sessi, le donne hanno vissuto un’importante rivoluzione culturale in termini di sessualità è su tutte le piattaforme oggi la fa da padrone il Fetish. Questa rivoluzione è stata caratterizzata da una maggiore consapevolezza del proprio corpo e dell’enorme attrattiva che le estremità femminili hanno sugli uomini e in parte ristretta anche sul gentil sesso.

Questa nuova consapevolezza, in unione alle tecnologie digitali a portata di smartphone attraverso internet e i social media, ha permesso una crescita esponenziale dei contenuti Fetish Femdom in rete. Questo ha contribuito a diffondere sicurezza e una maggiore autorevolezza nella sessualità femminile. Un tempo l’attrazione per i piedi era vista dalla maggior parte delle persone come una strana perversione e quasi denigrata, ora sono migliaia sui maggiori Social Network i video di manifesto apprezzamento per chi condivide questo tipo di piacere nel vedere, accarezzare, baciare un piede o un tacco. La Donna apprezza colui che si pone come adoratore nei suoi confronti e l’essere sempre più consapevoli del proprio corpo le porta ad una sperimentazione del proprio piacere che passa anche attraverso il BDSM o il Fetish Femdom.

Alla luce di questo ad esempio a Roma sono sempre di più gli eventi Mistress, party a tema dove la Donna è la regina della serata e può conoscere aspiranti adoratori che anelano ad essere calpestati, stare sotto ai loro piedi e servirle in ogni loro desiderio. Anche in rete portali crescono il numero di portali che, come Relazioni Sociali https://www.relazionisociali.xxx, propongono un nutrito numero di profili di Mistress Prodomme che esplorano in maniera professionale questa passione.

Questa libertà porta le donne ed assere più libere di esprimere la propria sessualità in modo autentico. Questo si manifesta in diversi modi, come l’abbigliamento, l’acconciatura, il linguaggio e il comportamento ed ecco che mettersi in mostra diventa un piacere e nascono portali come OnlyFans o Patreon.

OnlyFans come ormai tutti sappiamo è strettamente legata alla creazione di contenuti Fetish Femdom, piedi, tacchi, calze e gambe regnano su questa piattaforma online che consente agli utenti di caricare e vendere contenuti esclusivi ai loro abbonati. La piattaforma è stata fondata nel 2016 ed è diventata rapidamente popolare tra i creatori di contenuti di ogni genere, il fetish oggi è presente in quasi tutti i profili che sono rivolti ad un’utenza per adulti. Anche su Patreon, piattaforma di crowdfunding che consente ai content creator di ricevere supporto finanziario dai loro fan, l’esplorazione delle mille sfumature riguardanti il tema dei piedi, Femdom e del fetish in generale copre oggi la maggior parte dei profili a tema adult. Contenuti esclusivi, come video, foto, feticci reali, sono presenti anche sui principali siti Mistress di Roma, Relazioni Sociali ad esempio riporta all’interno dei profili Mistress eventuali link social a OnlyFans (gratuiti e non) e a nutriti store video creati da centinaia di Donne che in autonomia producono e nutrono la propria community di fans.

L’esplorazione Fetish Femdom dunque può essere sia virtuale che reale. Roma, città dalle mille sfaccettature e sempre all’avanguardia, rompe le barriere del web e rende reale l’incontro tra appassionati di piedi e donne desiderose di esplorare o guidare uomini in questo percorso. Le Mistress Prodomme sono Donne che abbracciano il femdom e lo rendono realtà, sui siti di annunci elencano le loro regole, mostrano il loro dungeon o si limitano a far sognare gli utenti con poche mirate foto delle loro estremità, in attesa di scoprire in sessione (così viene chiamata l’esperienza di gioco in ambito BDSM), il feticista o servo che domineranno. Piccola parentesi va fatta anche sul crescente numero di sessioni virtuali in cam, un costante aumento di FetishCam che permette di avere un momento di adorazione anche a distanza tra città e paesi diversi.

Esplorando il Mondo del Femdom: Mistress, Play Party e Rivoluzione Sessuale nel Ventunesimo Secolo

Come precedentemente accennato, esistono i Fetish Play Party, serate a tema Mistress organizzate da associazioni culturali o discoteche e locali appositamente adibiti con attrezzature, privè e ambientazioni tali da assicurare privacy per il gioco e il giusto mood mentale per addentrarsi in un contesto fatto di ordini perentori e sussurri che piegano la volontà al servizio della Donna. Generalmente l’ingresso è dal dopocena fino a notte tarda e durante la serata si ha modo di conoscere nuove persone e talvolta di assistere a performance del settore. La Capitale non è l’unica città ad offrire certi tipo di eventi, fra le principali piazze troviamo anche Roma, Torino, Bologna e di recente Napoli ha creato per il centro sud un polo attrattivo di tutto interesse. (Mensilmente Relazioni Sociali offre aggiornamenti su eventi Fetish e nuove Mistress in tutta Italia).

Gli annunci di Mistress in Italia, così come i play party con partecipazione dal vivo, non hanno una fascia di età specifica e sono molto trasversali a livello sociale. La diffusione della cultura del body positivity, promossa dai social media e conquistata finalmente agli occhi di uomini e donne, mette in luce come una Donna, un uomo, un piede, una specifica passione, siano belli e interessanti ad ogni età e in virtù di ogni sepcifica caratteristica, fisica, mentale, di atteggiamento, nulla è riducibile ad un singolo aspetto e pertanto il dominio del Femdom non ha età. La creazione di molteplici comunità e l’informazione sui siti e portali dedicati al fetish e BDSM hanno permesso di sdoganare diversi tabù offrendo la possibilità di condividere il proprio pensiero, i propri desideti e esperienze in un ambiente in grado di di fornire confronto e consigli, anzichè giudicare e allontanare.

La rivoluzione culturale della sessualità femminile nel ventunesimo secolo è un processo positivo e in atto, il dilagare dell’apprezzamento verso il Femdom Mistress anche, non rimane dunque che iniziare la propria esplorazione personale per una piena completezza interiore sia fisica che emotiva, mentale e sessuale.