20 Aprile 2024
Sport

Juventus Sassuolo chiude la prima giornata del girone di ritorno

Si gioca eccezionalmente di martedì. A chiudere la prima giornata del girone di ritorno sarà un inedito testa coda. Di fronte Juventus e Sassuolo. Nessuno ad inizio campionato avrebbe scommesso che gli emiliani sarebbero rimasti invischiati nella lotta per la salvezza. Eppure i soli 19 punti conquistati dagli uomini di Dionisi nel girone d’andata hanno relegato il Sassuolo poco sopra la zona calda della classifica. Diversa la situazione per la Juventus di Allegri. Tutti i portali dedicati alle scommesse sportive come Sitiscommesse24.com ad inizio campionato davano i bianconeri tra le prime quattro ma non li accreditavano come antagonisti dell’Inter per lo scudetto. Ora invece i bianconeri, che hanno svoltato a solo 2 lunghezze dai nerazzurri, sono in piena lotta per il tricolore e non possono assolutamente lasciare punti per strada.

Le statistiche peraltro sono tutte a favore di Madama che nei 22 precedenti contro il Sassuolo ha ottenuto 15 vittorie e 3 pareggi. Solo 4 vittorie invece per il Sassuolo. Leggendo quindi il conto dei precedenti il destino degli emiliani sembra quasi segnato. Tuttavia la squadra di Dionisi è stata quella che ha inflitto l’ultima sconfitta della Vecchia Signora in Serie A. Nella gara d’andata in Emilia infatti è finita 4-2 in favore dei neroverdi. Un precedente che fa ben sperare chi insegue il quartetto della zona Champions e spera ancora di rimettersi in corsa, incluse Roma e Lazio.

Per il Sassuolo sarà difficile imporre uno stop ad una squadra al momento lanciatissima come la Juve che si è peraltro rigenerata inserendo a pieno regime tanti ragazzi del settore giovanile bianconero. Max Allegri non può affatto perdere colpi nella lotta scudetto con l’Inter e deve centrare il pieno dei punti in vista dello scontro diretto del 4 febbraio prossimo. In queste ultime uscite la Juve si è confermata squadra cinica e concreta capace di vincere anche senza giocare un bel calcio e portando il risultato in porto anche in zona Cesarini.

Dal canto suo invece il Sassuolo è alla disperata ricerca della svolta. Alla formazione emiliana servono punti pesanti per non scivolare direttamente nella zona retrocessione. Questo campionato, escludendo Inter e Juve che fanno gara a parte, è piuttosto equilibrato. Tant’è che il Sassuolo, invertendo da subito la rotta, non solo può allontanarsi dalle parti basse della classifica ma anche risalire verso le zone nobili. A Torino non sarà una passeggiata ma il Sassuolo ci crede. Questo nonostante i tanti indisponibili nel reparto arretrato che potrebbero portare mister Dionisi a ridisegnare la difesa impostandola a tre. Allo Stadium questa sera ci saranno certamente spettacolo ed emozioni a non finire.