23 Febbraio 2024
Cultura e SocietàSport

La Lazio ha fallito la prova del nove

La Fiorentina, pareggiando con una bella reazione nella ripresa, ha perso il treno per l’Europa. L’1-1 del Franchi non ha accontentato nessuno. La gara è stata a forti tinte laziali prima dell’intervallo e viola nel secondo tempo. Nella difficoltà – sotto di un gol e con Chiesa ko – Pioli e i suoi ragazzi hanno saputo trovare il modo di raddrizzare la sfida, tenuti a galla da Terracciano nel primo tempo ed esaltati da Mirallas e Muriel nella seconda parte di gara.

La Lazio ha saputo sbloccare la gara giocando sulle combinazioni sulla trequarti del centravanti con Correa trovando l’angolo giusto già al 23′. Con la Fiorentina in campo con poco equilibrio però, la Lazio ha fallito il raddoppio in almeno quattro occasioni prima del riposo.

Nel secondo tempo è cambiato tutto. Pioli ha incassato l’infortunio di Chiesa al 35′ tornando in campo con un 3-5-2 e l’ingresso di Mirallas che a conti fatti è risultato decisivo. Appena la Lazio ha mollato la Viola ha preso il sopravvento e al 61′ proprio con una giocata Mirallas si è inventata il gol del pareggio con la zampata decisiva da Muriel in mezzo all’area. Un pareggio che ha scosso la Lazio, ma senza risvegliarla da un torpore pericoloso e pagato a caro prezzo in termini di punti. La zona Champions ora è molto distante.