Derby partita spettacolare per emozioni e capovolgimenti di fronte

Il pareggio finale alla fine è giusto. Né Lazio né Roma doveva uscire a mani vuote dopo avere dato tutto in una sfida ad alto livello. Al vantaggio di Kolarov nel primo tempo su rigore ha replicato nella ripresa Luis Alberto. Il 173esimo derby della Capitale tra campionato e Coppa Italia, è stato anche il primo esame in una stracittadina per Fonseca.

Al 17′ dal dischetto l’ex Kolarov sigla il vantaggio della Roma. La Lazio accusa il colpo senza però smarrirsi. Qualche minuto e i biancocelesti riprendono a carburare. Il secondo tempo parte con un’insidiosa incursione di Zaniolo: conclusione sopra la traversa. La Lazio dà continuità alla manovra offensiva. Al 5′ Pau Lopez si oppone a Leiva. Al 12′, un cross di Radu innesca il colpo di testa di Lazzari che va fuori di poco.

Un minuto dopo il pareggio della Lazio: Milinkovic ispira Immobile, che si gira in area e porge il pallone a Luis Alberto lesto a scaraventarlo in rete. Primo gol per lo spagnolo nel derby della Capitale. Al 19′, ghiottissima occasione per la squadra di Inzaghi: Correa, dopo una combinazione con Immobile, si fa ipnotizzare da Pau Lopez. Primo cambio per la Roma: al 22′ Fonseca avvicenda Under con Pastore. La Lazio insiste, ma la Roma è sempre pronta a farsi valere nelle ripartenze.

Inzaghi vuole nuove risorse in avanti: al 33′ Jony rileva Lulic. Esordio in A per lo spagnolo, chiamato a dare più incisività sula corsia sinistra. Nella Roma Zaniolo, molto affaticato, è sostituito da Santon, mentre Florenzi viene spostato in avanti. Al 41′ la Lazio spreca ancora (traversa di Parolo). Ultimo cambio nella Roma: ecco Diawara per Florenzi. Quattro minuti di recupero sempre a caccia del sussulto per prendersi il derby. Crede di trovarlo Lazzari quando vede il pallone in rete ma il gol viene annullato per fuorigioco di Jony. Finisce 1-1 e tutti a testa alta tra gli applausi dell’Olimpico.