Ponte Milvio. Gaia e Camilla investite e uccise: ventenne indagato per omicidio stradale

E’ un giorno di lutto nella Capitale. Gaia V. F. e Camilla R. stavano attraversando la strada in pieno centro quando una macchina le ha travolte e uccise. Il dramma è avvenuto poco dopo l’una, a Ponte Milvio, lungo corso Francia, tra via Flaminia Vecchia e la rampa di accesso all’Olimpica.

Sul caso indagano ora i vigili urbani del gruppo Parioli. In base alle ricostruzione, le ragazzine stavano attraversando per raggiungere un gruppo di amici dall’altra parte della strada quando una Renault le ha investite. I periti e i tecnici della polizia Locale dovranno ora stabilire a che velocità stava viaggiando Pietro G., il ventenne alla guida dell’auto.

Il giovane che si è fermato a prestare soccorso, è stato sottoposto ai test di alcol e droga e i risultati sono attesi nelle prossime ore. Intanto è stato già indagato per omicidio stradale. Vani i soccorsi. I medici del 118 infatti non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Il conducente, un ragazzo romano, si è fermato sul luogo dell’incidente.

La zona è quella di Ponte Milvio, una delle più frequentate dai giovanissimi di Roma Nord amanti della movida. Tanti gli amici e conoscenti che si sono riversati sul punto dell’incidente, con i corpi a terra, poi coperti dopo l’arrivo degli agenti della polizia Locale del II gruppo.

C’è un’altra vittima della strada. Un ragazzo di 24 anni all’alba viaggiava a bordo di un motorino quando in via Marco Polo è stato travolto da una macchina. Il conducente si è fermato e ha chiamato i soccorsi ma per il giovane non c’è stato nulla da fare. Giunto in codice rosso al pronto soccorso del Sant’Eugenio è morto poco dopo. I vigili urbani di zona stanno ora indagando per ricostruire la dinamica dell’incidente. Hanno già disposto il sequestro della macchina, una Ford Fusion, e del motorino. L’automobilista, già indagato per omicidio stradale, è stato sottoposto ai test di alcol e droga.