Roma e Lazio hanno provato a vincerla fino alla fine

Finisce senza vinti e vincitori il derby della Capitale. Tuttavia Roma e Lazio hanno provato a vincerla sino alla fine. L’1-1 è carico di rimpianti giallorossi. La squadra di Fonseca, infatti, ha fatto la partita a lungo e ha regalato il pareggio agli uomini di Inzaghi con una papera clamorosa di Pau Lopez. La Lazio rimane nella scia dell’Inter e potenzialmente è seconda, vincendo il recupero con il Verona.

Al 26′ la Roma passa, con Cristante che trova in verticale Dzeko, bravo a partire tra Acerbi e Radu e a beffare Stakosha. È un vantaggio meritato. Il pareggio è un regalo della Roma, con un erroraccio di Pau Lopez. Il portiere prima rimette in campo di pugno un pallone destinato ad uscire, poi non riesce a smanacciarlo e infine lo regala ad Acerbi, che insacca l’1-1. Al 44′ è il palo a negare a Pellegrini il gol con un destro a girare da venti metri.

Spettacolo nel secondo tempo. A fare la partita è sempre la Roma, anche se nei ribaltamenti Immobile prova ad inserirsi ma senza trovare la via del gol. Strakosha al 24′ dice di no a Dzeko da posizione ravvicinata. Dzeko ha un’occasione di testa, poi è Milinkovic a sfiorare il 2-1 da fuori area. Finisce però in parità, con la Lazio nella scia dell’Inter e la Roma che rimane un punto sopra l’Atalanta.