22 Maggio 2024
Cultura e SocietàSport

Con il Sassuolo arriva la quarta sconfitta in 7 gare: avvio 2020 da incubo per la Roma

Non basta il centesimo gol in giallorosso di Dzeko. Per i giallorossi l’inizio del 2020 è terrificante, con 4 sconfitte in 7 gare, con due vittorie (Genoa e Parma) e il pari con la Lazio.

Dzeko

Un ko pesantissimo per la squadra di Fonseca. Un risultato storico per il Sassuolo che abbatte il tabù e sconfigge (4-2) per la prima volta la Roma nella sua storia. Infatti nei 13 precedenti la squadra neroverde era riuscita a pareggiare 5 volte, uscendo sconfitta nelle restanti 8.

Fonseca

De Zerbi festeggia stendendo i giallorossi già in partenza e sfruttando il momento di grazia di Caputo che con questa doppietta sale a quota 10 in campionato. Per la Roma, invece, prestazione da dimenticare del tutto nel primo tempo, con una reazione d’orgoglio nella ripresa spazzata via da un eurogol di Boga.

“Prima di tutto faccio i complimenti al Sassuolo che ha vinto con merito. La verità è che non abbiamo proprio giocato il primo tempo. E poi è impossibile vincere se difendiamo così. Abbiamo lasciato spazio alle spalle di Cristante e Djuricic lì ci ha fatto male. E’ difficile spiegare una differenza del genere tra questa partita e quella con la Lazio. Non è possibile per una squadra che vuole vincere sempre, avere 45 minuti così. Non abbiamo giocato”. Una dichiarazione schietta di mister Fonseca che si assume le colpe di questa ennesima sconfitta.