Associazione Viva Tarquinia, premiati i vincitori del concorso Presepe in famiglia

Anselmo Ranucci per il grande lavoro artigianale e l’inventiva della location. Alfredo Bertucci per la peculiarità dell’opera. Cristina Vestita per l’originalità. Sono i vincitori dell’ottava edizione del concorso “Presepe in famiglia” organizzato dall’associazione Viva Tarquinia.

Presepe in Famiglia a TarquiniaLa premiazione si è tenuta il 30 gennaio nel salone delle feste di palazzo Bruschi Falgari, messo a disposizione dall’Amministrazione comunale. “Siamo soddisfatti – afferma Maria Antonietta Valerioti, presidente dell’associazione -. Bellissimo il luogo, il salone delle feste, e bellissimi i presepi in concorso. Ringraziamo tutte le persone che hanno partecipato e quelle che hanno voluto testimoniarci il loro affetto con la loro presenza alla cerimonia”. Nel corso della serata è stata svolta anche una dimostrazione su come si realizza un presepe artigianale da parte dell’appassionato Simone Franchetti.

“Ringrazio i soci di Viva Tarquinia per il grande lavoro che hanno svolto in questi mesi invernali – aggiunge la presidente -. Dall’allestimento della casa di Babbo Natale alla realizzazione dei mercatini di Natale al sostegno di questo concorso”. Al presidente dell’Aeopc Alessandro Sacripanti e a Vittorio Sensi sono state consegnate delle targhe di encomio. A Sacripanti per il supporto dato con i volontari della protezione civile nelle varie iniziative promosse dall’associazione Viva Tarquinia. A Sensi per dare volto e corpo a Babbo Natale, sempre con grande entusiasmo e impegno per emozionare i bambini. Una menzione speciale è andata ai commercianti di via Tirreno che, ogni anno, allestiscono un presepe all’esterno dei negozi. “Non ci fermiamo qui – conclude Valerioti -. Nei prossimi giorni comunicheremo le date del concorso fotografico “Memorial Emilio Valerioti”, con tante novità”.