Un Super Bologna inguaia la Roma di Fonseca

FonsecaIl Bologna ha il coraggio di Sinisa Mihajlovic che senza sei uomini chiave sbanca l’Olimpico. Il tecnico serbo, uscito dall’ospedale dopo i controlli, ha voluto essere in panchina a Roma per dare un segnale, che è stato ricevuto dalla sua squadra, arrivata alla terza vittoria consecutiva, dopo Spal e Brescia. I rossoblù ora sono sesti in zona Europa League.

La Roma  di Fonseca ha perso il controllo del gioco. La squadra non sa difendere né attaccare, viene sconquassata da semplici cambi di campo che la prendono sempre fuori equilibrio. Sabato prossimo, senza lo squalificato Cristante, ieri espulso, la Roma andrà a Bergamo contro l’Atalanta e sarà davvero l’ultima spiaggia.

Il caos in casa giallorossa è totale. Basta pensare al litigio di Kolarov con i suoi tifosi in tribuna Tevere pochi secondi prima del gol del 3-1, segnato da Barrow, che ha messo ancora una volta a nudo i limiti difensivi di Mancini. Da quando non c’è più Zaniolo non c’è più la Roma. Roma-Bologna si riassume nel risultato 2-3. Orsolini e doppio Barrow. Una
Prestazione maiuscola rossoblù; un autogol il momentaneo pareggio, accorcia Mkhitaryan.