Cori-Giulianello: cantieri per oltre 10 milioni e mezzo

L’Assessorato ai Lavori Pubblici e l’Ufficio tecnico comunale hanno aperto nei giorni scorsi una serie di cantieri in diverse zone del terrotorio comunale di Cori e Giulianello, per un investimento complessivo che supera i 10 milioni e mezzo di euro di finanziamenti nazionali e regionali. Gli inteventi avviati riguardano:

● ristrutturazione e messa in sicurezza della scuola elementare “Don Silvestro Radicchi” (1.200.000 € – Ministero dell’Interno);

● messa in sicurezza e regimentazione delle acque di Via Madonna del Soccorso (1.200.000 € – Ministero dell’Interno);

● messa in sicurezza, restauro e riqualificazione del porticato medievale delle Sipportica (3.000.000 € – Ministero dell’Interno)

● messa in sicurezza contro il dissesto idrogeologico del versante sottostante via delle Rimesse e via Ninfina (4.500.000 € – Regione Lazio);

● riqualificazione della strada rurale PSR (350.000 € – Regione Lazio);

● messa in sicurezza del manto stradale di via Vigne Corte, via Madre Teresa di Calcutta, via Don Silvestro Radicchi e via Filippo Turati (100.000 € – ASTRAL);

● ristrutturazione e messa in sicurezza della palestra della scuola elementare “Virgilio Laurienti” (75.000 € – Regione Lazio);

● efficientamento energetico su via Annunziata, via Roma, primo e secondo tratto della Velletri Anzio I loc. Giulianello (90.000 € – Ministero degli Interni);

● riqualificazione del giardino in località Salita San Francesco (20.000 € – Regione Lazio).

A queste si aggiungono le opere appena concluse, come l’impermealizzazione del tetto della scuola media “Ambrogio Massari” e la manutenzione straordinaria della scuola materna “Gianni Rodari”. In questi giorni inoltre sono in corso le procedure per l’affidamento dell’incarico di progettazione definitiva di messa in sicurezza per dissesto idrogeologico dei versanti dei fossi e per la regimentazione delle acque, in località fosso delle Pezza e via Lavatoi, Piazza della Croce e fosso della Catena, fosso dei Pischeri e Piazza della Fontanaccia, fosso Teppia – località via San Domenico Saturni, per un totale di circa 2.500.000 € (Ministero degli Interni). Infine, la Giunta municipale, con separate deiberazioni, ha approvato un pacchetto di richieste di contributi messi a disposizione dal Ministero dell’Interno, da investire per la sistemazione idrogeologica, di Via Don Minzoni, il fosso adiacente al depuratore in località Sant’Angelo, Parco F.lli Cervi – Via Sotto le Mura, Via San Nicola e versante sottostante.

Esprimono grande soddisfazione l’Ass.re LL.PP. Ennio Afilani e il Sindaco Mauro De Lillis, che spiegano – “un lavoro di squadra che parte da un’azione politico-amministrativa e si concretizza con un’azione prettamente tecnica degli Uffici, così da far partire lavori per milioni di euro su tanti siti comunali che ne avevano bisogno. Ci si è dedicati innanzitutto alle scuole, proseguendo con dissesti idrogeologici, cimiteri, efficientamento energetico e messa in sicurezza di talune strade, non tralasciando le pur sempre importanti piccole manutenzioni. Pensiamo che fino ad ora abbiamo fatto un buon lavoro, e per questo ringraziamo anche i vari Uffici che hanno lavorato sinergicamente con il nostro Ufficio tecnico per il raggiungimento di questi risultati. Siamo anche consapevoli però che altre aree del paese attendono soluzioni da parte dell’Amministrazione, parte delle quali sono già oggetto di pianificazione per cercare di conciliare le risorse disponibili con i bisogni della comunità”.