Si ritorna a sudare in palestra: tanti romani scelgono di diventare istruttore di allenamento funzionale

Finalmente si torna a sudare in palestra. Dopo mesi di corsi online e di incertezza nel settore delle palestre, i romani si riprendono il piacere di recarsi nelle strutture idonee a fare attività sportiva. Questa rinnovata domanda spinge tante persone a coltivare la propria passione di diventare professionista frequentando un corso per istruttore di allenamento funzionale o altre discipline in voga in questo momento nelle palestre italiane. Il mondo degli istruttori è piuttosto competitivo ma regala soddisfazioni, soprattutto a chi vuole trasformare la propria passione in un lavoro. Tante persone ambiscono a diventare istruttore di functional training visto il successo riscosso da questa disciplina. Continuate a leggere per approfondire insieme a noi…

Il functional training piace perchè aiuta nel processo di dimagrimento ma anche e soprattutto per i suoi effetti benefici su equilibrio e coordinazione. L’allenamento funzionale si dimostra efficace non solo per dimagrire ma anche per tonificare e per lo sviluppo delle capacità motorie. Grazie agli esercizi si riesce ad attivare tutti i muscoli in quanto il programma degli allenamenti si avvicina alla gestualità quotidiana del corpo.

Grazie al programma di allenamenti si ottengono miglioramenti sul fronte dell’agilità, del controllo della postura, della flessibilità e della forza, della velocità e mobilità articolare, della resistenza. In quanto si recupera? La risposta è variabile in base all’obiettivo che si intende raggiungere, naturalmente dalla condizione di partenza e da quanto sono intensi e costanti gli esercizi. Senza sudare in palestra non si può pensare di centrare i propri obiettivi.

Gli esercizi di functional training sono adatti a tutte le età (naturalmente con programmi personalizzati) e non è indispensabile impiegare degli attrezzi per il fitness. Chi vuole, infatti, può fare allenamento impiegando quanto si trova intorno. Ma farsi seguire da un istruttore è tutt’altra cosa. Atteggiamenti motori non corretti, la sedentarietà. Sono tutti fattori negativi per la salute umana. Seguire gli allenamenti funzionali consente di rimediare a questi fenomeni che sono sempre più diffusi nella società italiana. Riuscire a controllare il corpo in uno spazio apporta giovamento alla coordinazione e allo schema motorio. Potenziando e migliorando il nostro corpo si riesce anche ad agire sia nella prevenzione sia nella riduzione di possibili infortuni e traumi.

Soprattutto le donne (ma anche gli uomini) praticano gli allenamenti funzionali per smaltire qualche kg di troppo. Ma bisogna sempre ricordare che il solo allenamento non è sufficiente se non si adotta un idoneo regime a tavola. L’allenamento costante agevola il raggiungimento dell’obiettivo di dimagrire ma senza la giusta dieta non si fa molta strada. Corretta alimentazione e allenamento costante permettono non solo di perdere peso ma anche di mantenere il giusto equilibrio.

Eseguire in modo corretto il gesto motorio funzionale, mai cedere su frequenza ed intensità aiutano a dimagrire e a stare bene. Esercizi che permettono di allenare sinergicamente i diversi gruppi muscolari, per avere il maggiore dispendio di energia, sono essenziali e se affiancati alla corretta alimentazione sono formidabili. Il fai da te è possibile, ma affidarsi ad un istruttore e andare in palestra è la scelta più efficace anche per combattere la pigrizia ed essere certi che si sta seguendo il giusto percorso.