Intesa Campidoglio-Farmacap-CRI: raccolta materiale sanitario e medicinali per popolazione ucraina

La Giunta Capitolina ha approvato un protocollo d’intesa tra Roma Capitale, Azienda Farmasociosanitaria Capitolina (Farmacap) e Croce Rossa Italiana (Comitato dell’area metropolitana di Roma Capitale) per la raccolta presso le farmacie Farmacap di materiale sanitario e medicinali a favore della popolazione ucraina colpita dall’aggressione militare russa. L’iniziativa si inserisce all’interno delle azioni approntate da Roma Capitale per rispondere alla crisi umanitaria in Ucraina. Il 2 marzo il Sindaco di Roma ha istituito una task force, guidata dall’assessora alle Politiche Sociali e alla Salute Barbara Funari, per predisporre e coordinare le azioni di aiuto, assistenza e accoglienza della popolazione ucraina. Tra queste anche l’accoglienza dei bambini ucraini nei nidi e nelle scuole dell’infanzia di Roma Capitale.

Nelle scorse settimane Croce Rossa Italiana ha lanciato un’urgente raccolta di medicinali per rispondere alle enormi necessità dell’Ucraina. Roma Capitale intende offrire un aiuto concreto a questo impegno, favorendo la raccolta, nella rete di farmacie comunali della Capitale, di medicinali donati da privati. All’interno delle farmacie Farmacap sarà posizionato un contenitore per il recupero del materiale sanitario e dei medicinali, con il logo dell’iniziativa. Croce Rossa di Roma si occuperà di ritirare il materiale presso le farmacie, di stoccarlo e di consegnarlo nelle zone individuate.

Roma Capitale promuoverà il progetto anche con una campagna di informazione sul territorio comunale. Farmacap, oltre a rendere possibile la raccolta del materiale, collaborerà all’informazione e alla sensibilizzazione. Croce Rossa informerà periodicamente sull’andamento dell’iniziativa e sui medicinali raccolti e consegnati alla popolazione ucraina.

“Roma continua a mobilitarsi per essere vicina all’Ucraina. Ringrazio Croce Rossa Italiana e Farmacap per questo protocollo che favorirà la raccolta di farmaci e medicinali per la popolazione ucraina. Le romane e i romani stanno rispondendo con grande generosità a questa emergenza e questa intesa è un ulteriore tassello dell’impegno della nostra città. Dobbiamo continuare ad adoperarci per dare un forte e concreto sostegno a chi soffre la tragedia della guerra. Dobbiamo farlo qui a Roma, all’interno delle iniziative di assistenza e accoglienza che abbiamo avviato, raggiungendo con gesti di vicinanza e di aiuto anche i luoghi del conflitto. Roma continuerà a fare tutto il possibile per la solidarietà e per la pace”, ha dichiarato il sindaco Roberto Gualtieri.