Carlo Paolo Bracco disperso nel lago Albano: ritrovato il corpo dell’elettricista

E’ stato ritrovato il corpo di Carlo Paolo Bracco. L’elettricista di 33 anni era scomparso il 5 agosto nel lago Albano. L’uomo è stato ritrovato a 25 metri di profondità dal Nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco di Roma che hanno operato con l’ausilio di moderne strumentazioni di ricerca subacquea.

Per rinvenire il cadavere, risucchiato da uno dei mulinelli del lago, sono state effettuate in totale 110 immersioni. Carlo Paolo Bracco, elettricista, tre domeniche fa stava facendo il bagno con il suo materassino quando ha perso l’equilibrio e si è ribaltato chiedendo aiuto.

Carlo Paolo forse si era addormentato e non si è accorto di essersi allontanato. Nessuno lo ha visto andare così in là, neppure il bagnino, ma quel giorno c’erano almeno venticinque pattini in acqua. Due ragazzi in pedalò lo avevano visto scivolare dal gonfiabile e gridare. In pochi secondi il lago lo ha trascinato nei suoi fondali. Il fratello Antonino e la fidanzata Daiana erano sotto l’ombrellone. Il bagnino della spiaggia vicina è stato allertato dai due ragazzi a bordo del pedalò che hanno visto l’uomo chiedere aiuto. Si sono avvicinati col pattino al punto in cui è caduto, ma non hanno visto altro.