Inzaghi: con il Celtic è un match molto importante perché poi mancheranno tre partite

Inzaghi si prepara alla trasferta europea con la giusta visione. “È un match molto importante perché poi mancheranno tre partite. Dovremo buttare un occhio anche a quello che succederà tra Rennes e Cluj, ma il doppio confronto con il Celtic sarà determinante”.

Il mister infatti pensa già in ottica qualificazione. Simone Inzaghi con la sua Lazio affronterà fuori casa il Celtic nella sfida di Europa League. “Il Celtic è una squadra che corre tantissimo ed è dotata tecnicamente: dovremo fare una grande partita. Sappiamo che qui in casa loro sono molto temibili”.

Con la buona prestazione di sabato contro l’Atalanta “la Lazio ha dimostrato di avere carattere”. Il mister non sottovaluta la trasferta. “Hanno questo meraviglioso pubblico che li trascina: la differenza la farà il campo, ma questi 60 mila tifosi alle spalle possono certamente dare al Celtic una spinta in più”.

Ci saranno Lazzari e Jony. “Mi aspetto che facciano un ottima gara: sono grandi professionisti, che si allenano molto bene e cercano di entrare nel migliore dei modi nei nostri meccanismi. Sono molto fiducioso, per la loro partita e per la loro stagione. Gli stranieri hanno bisogno di ambientamento nel calcio italiano, ma per migliorarci abbiamo bisogno anche di loro. Domani dovremo fare una partita di grande personalità e gestire la palla sapendo che non sarà facile, perché troveremo una squadra organizzata e che segue molto bene l’allenatore Neil Lennon”. Milinkovic Savic suona la carica!. “Cosa preferirei tra vincere l’Europa League e qualificarsi per la Champions? Se vinciamo l’Europa League arriviamo sicuramente in Champions, quindi…”.