Bambini obesi o sovrappeso: i dati sono allarmanti

E’ allarme per bambini obesi o sovrappeso. In Italia sono oltre 2 milioni. Sono pari al 25,2% della popolazione tra i 3 ed i 17 anni. A rilevarlo è la Coldiretti a commento del Rapporto realizzato da Unicef, Organizzazione Mondiale della Sanità e Lancet, sulla base dei dati Istat. Ad incidere sul dato, piuttosto preoccupante, sono le abitudini a tavola all’interno dei nuclei familiari con il preoccupante abbandono in Italia dei principi della dieta mediterranea.

Lo scorso anno gli italiani nel carrello della spesa hanno tagliato gli acquisti di frutta e verdura. Questi scendono nel 2019 all’incirca a 8,5 miliardi di kg, in diminuzione del 3% rispetto all’anno precedente, con effetti sulla salute e sulla qualità della vita, secondo l’analisi Coldiretti su dati CSO.

Infatti si è registrato un brusco calo che ha fatto scendere il consumo individuale sotto la soglia minima di 400 grammi di frutta e verdure fresche per persona. Da mangiare in più volte al giorno, raccomandato dal Consiglio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) per una dieta sana. A provocare il calo è stato il -4% della frutta ed il -2% degli ortaggi nonostante il diffondersi di smoothies, frullati e centrifugati consumati al bar o a casa grazie alle nuove tecnologie.