Raccolta fondi per garantire beni di prima necessità agli abitanti di Centocelle colpiti dalla crisi

La pandemia di Covid19 ha inferto un duro colpo al tessuto sociale ed economico delle comunità e molte persone, durante il lockdown della scorsa primavera, si sono trovate ad affrontare una crisi senza precedenti. Per offrire loro un aiuto concreto, sono nate in tutta Italia numerose iniziative di solidarietà, che hanno permesso anche alle fasce più deboli della popolazione di rimanere a galla nonostante la difficile situazione che stiamo vivendo ormai da un anno a questa parte. A Roma, e precisamente nel quartiere di Centocelle, nella periferia est della città il 21 marzo 2020 è GAM, acronimo di Gruppo di Mutuo Appoggio, che in poche settimane è riuscito ad auto-organizzarsi dal basso e a costruire una rete forte, coesa ed eterogenea, che oggi conta più di 250 volontari, impegnati ogni settimana a far fronte ai bisogni della comunità, a risolvere i problemi e ad accompagnare le persone nel difficile cammino per vincere la paura della pandemia.

Per poter svolgere un’azione ancora più efficace e capillare, GAM ha scelto la via del crowdfunding, lanciando “12 mesi di spesa solidale”, una campagna di raccolta fondi attiva su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Obiettivo del progetto è raccogliere 12.000 euro, fondi che saranno utilizzati per assicurare 150 pacchi alimentari a settimana, per 12 mesi, ad altrettanti abitanti di Centocelle (e delle zone limitrofe di Villa Gordiani e Tor Pignattara).

Al progetto ha scelto di contribuire anche il celebre fumettista ZeroCalcare: per ringraziare chi effettuerà una donazione a favore della campagna, sono state messe in palio ricompense speciali, come cartoline con un disegno originale firmato dall’artista. Per maggiori informazioni: https://www.produzionidalbasso.com/project/12-mesi-di-spesa-solidale-gam/.