Inizia il periodo caldo dell’anno: tempo di lavori a casa?

Quando i riscaldamenti si spengono, le giornate si allungano, le energie tornano a fluire elettrizzandoci e le finestre restano spalancate sul mondo esterno, ecco che forse ci potrebbe venire voglia di compiere qualche lavoro a casa. Ovviamente il genere di questi “lavori” può essere molto ampio e pesare sulle nostre finanze in vari modi: pensiamo, ad esempio, alla spesa per rifare i pavimenti di casa, installando magari un bellissimo e pregiato parquet; per lavori come questi potremmo aver bisogno di un prestito personale specifico, adatto alle nostre possibilità. Ma per lavori più leggeri, ecco che i nostri risparmi potrebbero bastare e pure avanzare. 
Vediamo allora quali sono i lavori che la nostra casa ci richiede una volta giunta la bella stagione, magari una volta ogni tanto!

LAVORI UNA TANTUM: RINFRESCARE
Rinfrescare le pareti di casa è sempre una buona idea, soprattutto una volta ogni tre/cinque anni (a seconda delle nostre abitudini di vita: ci arriviamo).
Meglio sempre aspettare la primavera per compiere questo genere di operazione, massimo l’autunno: questo perché la temperatura mite è decisamente amica di pittura e affini. Immaginate di dover lasciare le finestre spalancate a gennaio, oppure di dover lavorare di rullo e pennelli ad agosto: meglio evitare, penso possiate concordare. 
Insomma, a seconda del tipo di riscaldamento, potrebbe essere necessario rinfrescare le pareti di casa ogni tre anni: sì, perché se non disponiamo di riscaldamento a pavimento, ecco che i muri attorno ai termosifoni potrebbero annerirsi piuttosto velocemente, dando alle pareti di casa nostra un’aria molto trascurata.
Un cosiglio in più: se volete dare un tocco di novità a qualche parete senza però dovervi armare di tempera e pennelli, degli adesivi in vinile potrebbero fare al caso vostro. Comodi, economici, decisamente di impatto, questi adesivi sono semplicissimi da installare e da rimuovere, dando a casa vostra un tocco sempre nuovo e colmo di suggestioni. Ottimi anche per le piastrelle di bagno e cucina, potrebbero essere la soluzione alla vostra portata che state cercando!

LAVORI SALTUARI (E MENO MALE): INFISSI, SERRAMENTI, CAPPOTTO, ECC.
Veniamo al tasto più dolente: il risparmio energetico. Se avete intenzione di rimodernare casa e di renderla più efficiente dal punto di vista energetico, non vi resta che rifare infissi e serramenti. Anche rifare il cappotto di casa potrebbe essere un’idea validissima, ma certamente dispendiosa, e tutti i condomini del vostro palazzo dovrebbero essere d’accordo.
Perché non approfittare degli incentivi statali che l’Italia mette a disposizione per il miglioramento del consumo energetico di casa? Un risparmio notevole aspetta chi dovesse muoversi in tal senso, rendendoci le cose decisamente più semplici ed economiche.
Anche un nuovo riscaldamento potrebbe essere una valida soluzione e non solo per evitare di sporcare i muri, questione cui abbiamo accennato poco più su in queste righe: un riscaldamento a pavimento, ad esempio, permetterebbe al caldo di mantenersi più stabilmente in basso!

Insomma, la primavera chiama la nostra voglia di fare e bene agiremmo se ci facessimo trovare pronti: i cambiamenti che essa potrebbe apportare tra le mura di casa nostra ci farebbero vivere più serenamente anche i prossimi inverni!