Si riaprono i cieli degli Stati Uniti: ecco le regole

L’amministrazione Biden ha comunicato che a partire da novembre tutte le persone che siano state vaccinate contro il covid potranno viaggiare verso gli Stati Uniti d’America. Cade così un divieto che era stato durato 18 mesi, introdotto da Donald Trump e mantenuto da Joe Biden.

“Abbiamo sviluppato un nuovo sistema per i viaggi aerei internazionali che migliora la sicurezza degli americani” ha spiegato Jeff Zients, il funzionario della Casa Bianca che si occupa delle politiche legate alla pandemia. Per entrare in territorio americano, bisognerà avere completato il ciclo vaccinale e presentare il risultato negativo di un test fatto entro i tre giorni precedenti l’arrivo. Inoltre le nuove regole valgono soltanto per i viaggi aerei, non quelli via terra.

All’inizio del 2021 era stata prevista un’eccezione per i viaggi riconducibili a motivi considerati “di interesse nazionale” (conosciuta con l’acronimo NIE – National Interest Exemption), perché legati a persone che lavorano in particolari settori, come quello finanziario, quello energetico e quello della difesa. Le richieste relative alle cosiddette NIE dovevano essere esaminate dai funzionari dei consolati e per questa ragione a detta di diversi critici comportavano lungaggini e rallentamenti. Ora la riapertura quasi totale come segnale di graduale ritorno alla normalità.