Grottaferrata. Villaggio Eugenio Litta: inaugurazione nuovo reparto di riabilitazione

Nasce il nuovo reparto di Riabilitazione per Persone con Disabilità Fisica, Psichica e Sensoriale, situato all’interno del Centro di Riabilitazione “Villaggio Eugenio Litta” di Grottaferrata. Punto di riferimento nella riabilitazione territoriale, la struttura, autorizzata ed accreditata con il Sistema Sanitario Regionale,intendeoffrire con il nuovo progetto, condiviso con Regione Lazio e Asl, una risposta concreta alla crescente domanda di posti letto di residenzialità per handicap multipli ed, in particolare, per i minori. Una volta a regime il nuovo reparto consentirà di alleggerire il carico del centro diurno, collocato in un’altra ala del complesso, aumentando i posti residenziali per rispondere alle maggiori esigenze di pazienti particolarmente fragili e bisognosi di assistenza continuativa.

“Il nuovo reparto – dichiara Michele Bellomo, Direttore Generale – nasce dall’esigenza di soddisfare il fabbisogno dell’utenza e del territorio di accogliere e curare pazienti affetti da disabilità, che necessitano di terapie specifiche in una struttura specializzata e accogliente, che metta al centro i bisogni dei pazienti ospitati e delle loro famiglie”.
Articolato su tre tipologie di servizi,residenziale, semiresidenziale e ambulatoriale,il Centro di Riabilitazione, con un forte knowhow sulle patologie dell’età evolutiva e sul disturbo mentale, segue bambini anche piccolissimi a partire dalla piùtenera età.I pazienti ricoverati richiedono una lunga degenza e, spesso, restano ricoverati per molti anni in quanto sono affetti da deficit che non consentono un inserimento sociale.

Centri come quello che sta per aprire sono perle rare nell’ambito del Sistema Sanitario Nazionale e si stima che i 40 posti letto, destinati ad ospiti dai 16 anni in su, si esauriranno nell’arco di pochigiorni dall’apertura. All’inaugurazione, in programma il 10 novembre alle ore 10.30, interverranno Daniele Leodori, Vicepresidente Regione Lazio, Alessio D’Amato, Assessore Sanità Regione Lazio, Narciso Mostarda, Direttore Generale ASL Roma 6, e Luciano Andreotti, Sindaco di Grottaferrata. Al termine della presentazione nella sala congressi, è previsto il taglio del nastro da parte delle autorità presenti ed una visita guidata del nuovo reparto.

Fondato dalla Contessa Valeria Rossi di Montelera in memoria del suo unico figlio, Eugenio Litta, deceduto nel 1948 in giovane età, il Villaggio che porta il suo nome fu, in seguito, affidato alla Provincia Romana dell’Ordine dei Chierici Regolari dei Ministri degli Infermi (Ordine Religioso dei Camilliani). Convenzionato con il Sistema Sanitario Nazionale fin dal 1974, poi autorizzato dalla Regione Lazio nel 1999, il Centro di Riabilitazione è stato accreditato in via definitiva con il Decreto del Commissario ad Acta n. U00309 del 21 marzo 2013, successivamente modificato ed integrato dal DCA n. U00045 dell’8 febbraio 2018. La struttura eroga servizi di riabilitazione territoriale in regime residenziale, semi-residenziale e non residenziale e persegue finalità terapeutiche nei campi della riabilitazione neuromotoria, psicofisica e sensoriale. Il Villaggio dispone di spazi dedicati a sport, cultura, servizi religiosi ed educativi, in linea con la missione di fornire accoglienza, cura e socialità agli ospiti della struttura.