La Giunta Gualtieri approva il nuovo assetto della macrostruttura di Roma Capitale

La Giunta Gualtieri ha approvato le delibere all’ordine del giorno, tra cui quella relativa alla nuova macrostruttura di Roma Capitale. Inoltre, la Giunta ha approvato una delibera che prevede lo stanziamento di 1,2 milioni di euro per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria sulla Linea A e il provvedimento, che sarà poi esaminato dall’Assemblea Capitolina, sul trasferimento dalla Regione Lazio a Roma Capitale della Ferrovia Roma-Pantano, fondamentale per avviare il progetto di trasformazione in tranvia, con la realizzazione della tratta Termini-Giardinetti-Tor Vergata in vista del Giubileo. La Giunta ha poi espresso parere favorevole all’ampiamento del perimetro della Riserva naturale Laurentino Acqua Acetosa e ha approvato la delibera che dà mandato al Direttore del Patrimonio di Roma Capitale di acquistare l’immobile dell’ex rimessa Atac in Piazza Bainsizza.

Nuova macrostruttura di Roma Capitale

La Giunta capitolina ha approvato il nuovo assetto della macrostruttura di Roma Capitale e il regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi.

Si tratta di una riorganizzazione complessiva della macchina amministrativa per renderla in grado di affrontare le grandi sfide che attendono la Capitale, dalla messa a terra dei fondi del Pnrr, alla trasformazione digitale, dal ciclo dei rifiuti, alla città dei 15 minuti basata su servizi di prossimità. Il risultato è una più incisiva capacità di agire su molti temi cruciali grazie ad una migliore definizione delle responsabilità, una maggiore trasversalità delle competenze ed una sostanziale capacità di modellare l’esecuzione in base alle esigenze e al contesto.

La riorganizzazione è orientata all’attuazione delle linee programmatiche presentate dal Sindaco in Assemblea Capitolina, ed è delineata in funzione della grande rilevanza strategica del percorso di attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Il nuovo assetto prevede, nell’ambito dell’Ufficio di Gabinetto del Sindaco, fino a un massimo di tre vice Capi di Gabinetto, di cui uno con funzioni vicarie.

Nello stesso Gabinetto del Sindaco vengono istituiti cinque nuovi uffici di scopo: “Expo 2030”, “Politiche Giovanili”, “Ufficio Giuridico”, “Lgbt+” e “Clima”.

La macrostruttura prevede quattro Vice Direzioni Generali, che presidiano diverse aree di responsabilità: “Servizi al territorio e decoro”; “Servizi alla persona e salute”; “Cultura e valorizzazione”; “Pnrr, transizione digitale e finanza”.

In particolare, nell’ambito della nuova Area “Pnrr, Transizione al Digitale e Finanza” la proposta prevede l’istituzione del Dipartimento Pnnr e Pianificazione Strategica, a cui viene affidata l’intensa azione progettuale e di raccordo istituzionale finalizzata al conseguimento degli obiettivi del Piano.

Nel Dipartimento Pnrr e Pianificazione Strategica viene istituita la Direzione Pnrr e Finanziamenti Europei, che sostituisce il Dipartimento Progetti di Sviluppo e Finanziamenti Europei.

La nuova Area Pnrr, Transizione al Digitale e Finanza attrae nella sua sfera di competenza anche il Dipartimento Trasformazione Digitale, con l’affiancamento di una nuova struttura: il Dipartimento Cybersecurity e Sicurezza, che garantirà la sicurezza informatica e la protezione di reti, computer, programmi e dati da possibili attacchi o accessi non autorizzati.

Nell’Area Servizi al Territorio e Decoro viene creata una nuova struttura dipartimentale, il Dipartimento Ciclo Rifiuti, in virtù del ruolo strategico che l’Amministrazione assegna alla realizzazione di un sistema di gestione dei rifiuti autosufficiente e tecnologicamente avanzato. Questa scelta dimostra l’attenzione dell’Amministrazione a questo settore e lo separa finalmente dalla gestione dello straordinario patrimonio verde e arboreo della città di Roma.

Viene inoltre creata una nuova struttura finalizzata al “Monitoraggio Qualità del Servizio e Customer Care”, per favorire l’ascolto della cittadinanza e il miglioramento dei servizi.

Nell’ambito dell’Area Servizi alla Persona e Salute viene poi istituito il Dipartimento Decentramento, Servizi al Territorio e Città in 15 Minuti, che promuoverà i programmi di inclusione e sostenibilità.

Viene creato il Dipartimento Scuola, lavoro e Formazione Professionale, modificando il Dipartimento per i servizi educativi e trasferendo nello stesso le competenze in materia di formazione professionale e lavoro, che erano prima associate a quelle in materia di turismo.

Infine, viene istituito anche il Dipartimento Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda che rafforzerà e razionalizzerà la governance di queste aree in maniera integrata.

1,2 milioni per manutenzione della Metro A 

La Giunta capitolina ha approvato una delibera che prevede lo stanziamento di 1,2 milioni di euro per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria sulla Linea A.
L’approvazione di questa delibera rappresenta un primo importante passo di dal punto di vista della manutenzione ordinaria e straordinaria del ferro e del materiale rotabile, per garantire la sicurezza dei convogli e dei cittadini.

Trasferimento da Regione a Roma Capitale della ferrovia Roma-Pantano

Con l’approvazione di questa delibera da parte della Giunta viene completato l’iter, in attesa delle deliberazioni dell’Assemblea Capitolina, del trasferimento dalla Regione Lazio a Roma Capitale della Ferrovia Roma-Pantano, una delle cosiddette Ferrovie ex concesse. Il provvedimento consentirà di avviare il progetto fondamentale in vista del Giubileo, per il quale Roma Capitale ha già a disposizione il necessario finanziamento, di trasformazione da linea ferroviaria a tranvia, per la realizzazione della tratta Termini-Giardinetti-Tor Vergata.

Approvata delibera su offerta acquisto rimessa piazza Bainsizza

La Giunta ha approvato la delibera, oggi in esame all’Assemblea Capitolina, che dà mandato al Direttore del Patrimonio di Roma Capitale di acquistare l’immobile dell’ex rimessa Atac in piazza Bainsizza.  L’eventuale acquisizione dell’immobile costituirebbe un tassello importante per la mobilità sostenibile a Roma, la struttura potrebbe ospitare infatti una parte consistente della nuova flotta elettrica di Atac, composta da circa 500 autobus, di cui Roma potrà dotarsi grazie al Pnrr.

Ampliamento Riserva naturale Laurentino Acqua Acetosa

L’Amministrazione capitolina ha espresso parere favorevole all’ampiamento, previsto da una proposta di legge approvata dal Consiglio regionale del Lazio, del perimetro dell’area naturale protetta Riserva naturale Laurentino Acqua Acetosa, che ricade interamente nel territorio del Comune di Roma, ed è gestita dall’ente regionale Roma Natura.  Questo nuovo polmone verde, scaturito dalla nuova perimetrazione, potrà consentire la realizzazione di un sistema di aree protette, un vero e proprio corridoio ecologico con effetti positivi dal punto di vista ambientale, paesaggistico, culturale e archeologico, assicurando alla cittadinanza il beneficio di ampi spazi verdi di qualità elevata. L’ampliamento della riserva non comporta oneri per l’Amministrazione e non ha riflessi sul bilancio.