Al Circolo Roma Polo Club la presentazione del libro “Polo Heritage” di Aline Cocquelle – Edizioni Assouline

Mercoledì 18 maggio al circolo Roma Polo Club, sarà presentato il libro “Polo Heritage” di Aline Cocquelle – Edizioni Assouline, con la presenza del presidente del Circolo Stefano Giansanti e della fotografa Aline Coquelle. La presentazione del libro al circolo del Polo segue la presentazione avvenuta in dicembre nella sede Ralph Lauren in Madison Avenue a New York.

Fondato negli anni ’30, il Roma Polo Club è il più antico dei Circoli italiani. Trofei, foto d’epoca e significativi cimeli, testimoniano all’interno della club house in stile coloniale, non solo l’intensa attività sportiva dei soci del circolo ma anche, nell’arco di oltre 90 anni di attività, la presenza di un parterre di appassionati spettatori di assoluto riguardo. Il circolo dispone di un campo gara e uno di allenamento, scuderie, un ottimo ristorante e una splendida piscina immersa nel verde.

Una storia illustre e leggendaria accompagna lo sport del polo, attraversando continenti, culture e classi. Uno degli sport di squadra più antichi del mondo che si è evoluto a partire dall’addestramento delle unità di cavalleria in Asia. Definito lo “sport dei re”, non sorprende che il polo sia uno dei preferiti dalla famiglia reale britannica e che tra i suoi devoti seguaci ci siano stati Winston Churchill e il generale Patton. Tuttavia, scavando più a fondo nell’eredità del polo, si apprende di più sulla comunità diversificata che lo ha reso un passatempo globale.

Polo Heritage guida il lettore in un viaggio dalla Mongolia al Messico, dalle Barbados al Pakistan, e all’interno dei più prestigiosi tornei su erba, sabbia o neve. Attraversa gli storici campi di polo in India, immergiti nell’alta società del polo britannico, scopri la cultura argentina del polo che ha prodotto alcune delle migliori famiglie di polo del mondo. L’introduzione a cura del leggendario giocatore di polo Nacho Figueras è accompagnata dalla fotografia originale di Aline Coquelle che offre una prospettiva moderna e autentica sullo spirito del polo.

Nacho Figueras è uno dei volti più riconoscibili nello sport del polo. Nato in Argentina, Figueras ha iniziato a giocare a polo all’età di nove anni. Da allora ha guadagnato un handicap di 6 gol. Non solo è il capitano della squadra BlackWatch Polo sponsorizzata da Ralph Lauren, ma ha anche figurato in numerose campagne per il marchio.

Laureata in storia dell’arte e antropologia, la fotografa nomade parigina Aline Coquelle ha sempre viaggiato per il mondo: ha vissuto e lavorato in Centro e Sud America, Asia e Africa. Collabora a prestigiose pubblicazioni internazionali e realizza campagne di marketing per marchi di lusso. Coquelle lavora spesso con la pellicola d’argento per mantenere viva la magia della fotografia d’altri tempi. Le sue stampe alla gelatina d’argento sono ricercate dai collezionisti di tutto il mondo. Gli altri libri pubblicati con Assouline sono Palm Springs Style (2005); The Cartier Polo Games (2006); Polo: The Nomadic Tribe (2009); The Italian Dream: Wine, Heritage, Soul (2016); Be Extraordinary, The Spirit of Bentley (2017); Zanzibar (2020).