Nuovi idranti sulle strade e manutenzioni straordinarie negli edifici comunali romani

La Giunta Gualtieri ha approvato una serie di delibere presentate dall’assessorato ai Lavori Pubblici riguardanti il rinnovo della rete di idranti stradali in città e la manutenzione straordinaria degli edifici di proprietà comunale grazie ai fondi previsti dal recente Assestamento di Bilancio. La prima delibera riguarda il progetto per la manutenzione straordinaria e la sostituzione degli attuali idranti stradali di Roma Capitale, con l’obiettivo di assicurare maggiore efficacia ad una rete antincendio sempre più sottoposta ad una forte sollecitazione ma che da diversi anni non viene sottoposta a lavori di manutenzione. Grazie a un investimento complessivo di 3 milioni di euro, gli interventi garantiranno l’installazione di impianti di ultima generazione, dotati di telecontrollo e comandati a distanza, sia per verificarne costantemente il funzionamento che per prevenire i frequenti atti di vandalismo.

Il secondo provvedimento approvato con un investimento complessivo di 3,1 milioni di euro prevede invece il rifacimento degli impianti di condizionamento a servizio degli immobili ad uso ufficio, biblioteca, museo e/o teatro di proprietà e pertinenza di Roma Capitale. Molti di questi impianti risultano ormai vetusti e gli interventi di manutenzione ordinaria non sarebbero più sufficienti. Con i nuovi fondi messi a disposizione dall’ultimo Assestamento di Bilancio, è ora possibile agire tempestivamente, installando impianti più moderni e in grado di garantire un concreto risparmio in termini di efficienza, oltre ad un ambiente lavorativo migliore per tutti i dipendenti.

Ad essere interessati a questa prima serie di interventi saranno: Teatro di Villa Torlonia, Casino dei Principi, Museo Zoologico, ufficio condono via di Decima, ufficio Municipio III via Fracchia, I.C. Impastato di Piazza Muggia, ufficio Presidenza Municipio V di via di Torre Annunziata, ufficio tecnico di via Palmiro Togliatti, ufficio tecnico di via Ignazio Silone 100, ex manifattura tabacchi di Circonvallazione Ostiense, Dipartimento CSIMU via Luigi Petroselli, scuola di via Bellagio 60, palestra I.C. via Anagni.

Valorizzazione e maggiore sicurezza anche con la terza delibera approvata dalla Giunta capitolina, che riguarda la realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria degli impianti tecnologici e nuove installazioni nei siti e negli immobili di Roma Capitale. Sempre grazie all’Assestamento di Bilancio è infatti possibile investire oltre 3,2 milioni di euro per la riparazione, la messa in sicurezza e le riattivazioni in esercizio di impianti elettrici, idraulici, antincendio, rilevamento fumi, antintrusione e di videosorveglianza. I fondi assegnati sono inoltre necessari per la manutenzione straordinaria anche di tutti i luoghi esterni (strade, piazze, infrastrutture, gallerie, sottopassi, fontane ecc.) nei quali sono installati varie tipologie di impianti tecnologici manutenuti dal comune.

In pochi giorni abbiamo preparato i progetti consentiti dai fondi inseriti in Assestamento di Bilancio – ha spiegato l’assessore capitolino ai Lavori Pubblici, Ornella Segnalini – per interventi davvero necessari. Nei prossimi mesi riqualificheremo la nostra rete di idranti stradali che negli anni passati erano stati privati della necessaria manutenzione – ha proseguito – e iniziamo anche a intervenire sugli impianti di condizionamento e sugli impianti di rete dei nostri edifici comunali, sia per valorizzarli che per renderli più sicuri e accoglienti per gli utenti e per i nostri dipendenti”.